Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna | Genitorialmente

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna | Genitorialmente

Di ricette per fare la cheesecake in rete se ne trovano a  bizzeffe; il punto è trovarne una che non sia pesante ma saporita e che sia spiegata con precisione un passaggio per volta.

La cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna è sicuramente molto più leggera!

Attenzione anche allo zucchero: la vera Cheesecake è saporita ma non deve essere stucchevole.

Importate: tenete conto che la Cheesecake (qualsiasi ricetta) deve riposare in frigorifero almeno 3 ore dopo la preparazione; meglio quindi prepararla già la sera prima!

 

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna – ingredienti per una tortiera di diametro 26 cm

 

Per la base:

  • 400 gr di biscotti tipo digestive
  • 140 gr di burro
  • 2 cucchiai di zucchero di canna

Per la crema di formaggio

  • 250 gr di ricotta
  • 500 gr di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia)
  • 280 gr di zucchero
  • 3 uova intere
  • Un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di amido di mais o di amido di frumento
  • Succo di un limone
  • Estratto di vaniglia
  • Per decorare in modo rapido e gustoso la torta io ho usato la marmellata di mirtillo.

 

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna – come procedere per la base

 

Cominciamo con l’accendere il forno in modalità statica e impostando la temperatura a 160 gradi.

Intanto che il forno si scalda, fondete il burro e lasciatelo raffreddare.

Mentre il burro si raffredda, sbriciolate i biscotti in modo molto fine facendo attenzione a non polverizzarli completamente. Per non rischiare di ridurli in polvere, preferisco schiacciare i biscotti con un bicchiere invece di utilizzare il mixer.

In una ciotola amalgamate con cura i biscotti sbriciolati con il burro fuso e i 2 cucchiai di zucchero di canna.

Distribuite ora il composto ottenuto in una tortiera con cerniera; premete bene per da ottenere una base bella liscia e dallo spessore omogeneo, solo i bordi devono essere alti circa 2 centimetri.

Ora infornate e fate cuocere la base per 10 minuti.

Al termine della cottura lasciate raffreddare fuori dal forno.

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna | Genitorialmente

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna | Genitorialmente

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna – come procedere per la crema

 

Iniziate con il separare i tuorli dagli albumi.

In una ciotola, montate molto bene i tuorli d’uovo con lo zucchero e l’estratto di vaniglia.

Unite ora i 2 tipi di formaggio ai tuorli e lavorate il tutto molto bene. Si deve ottenere un composto cremosissimo e soffice: non devono esserci grumi. Io ho utilizzato la planetaria con la frusta per montare i tuorli.

In una tazza sciogliete l’amido di mais con il succo del limone.

Unite l’amido alla crema di formaggio.

Dopo aver aggiunto agli albumi un pizzico di sale, montateli a neve ben ferma.

Ora incorporate delicatamente gli albumi montati a neve alla crema di formaggio, ricordate che la crema deve essere sempre ben omogenea e soffice.

Infine distribuite la crema sulla base di biscotto che avete fatto nel frattempo raffreddare. Fate in modo che la crema sia spalmata in modo omogeneo e che la superficie sia bella liscia.

 

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna – come procedere per la cottura

 

Infornate ora a 160 gradi per 30 minuti in forno statico.

Ricordate che il centro della torta deve rimanere bello umido e sopra deve formarsi una leggera crosticina, per ottenerla prolungate la cottura per altri 10 minuti in forno ventilato.

Spegnete ora il forno e lasciate raffreddare per 5 minuti.

Fate raffreddare ora per altri 10 minuti lasciando lo sportello del forno un po’ aperto (io uso un mestolo di legno)

Questi ultimi passaggi servono per evitare che sulla superficie della Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna si formino delle crepe.

Ora, tirate fuori dal forno e lasciatela raffreddare.

Infine mettete in frigorifero per almeno 3 ore. L’ideale è preparare la Cheesecake già il giorno prima.

 

Cheesecake ricotta e Philadelphia senza panna – come decorare

 

Dopo che la torta si è raffreddata, potete decorarla, in modo rapido e gustoso, con una semplice marmellata, io ho usato quella di mirtillo, decorandola ulteriormente con alcuni frutti freschi.

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

(Visited 36 times, 1 visits today)