Quando arrivano le feste il primo pensiero è quello di passare delle ore insieme, in allegria, possibilmente a tavola. Per questo è un classico, nelle festività più importanti come Natale, Capodanno o Pasqua, preparare piatti ricchi e saporiti. Per farlo nel migliore dei modi si può prendere spunto dalle tante ricette pensate proprio per queste ricorrenze e preparare così un menù delle feste speciale per tutti gli invitati.

Menù per le feste: quali piatti portare in tavola

Ogni festività ha i suoi piatti particolari, anche se ciò non toglie che ci sia la possibilità di crearne di nuovi o di reinventare quelli della tradizione. A Natale, ad esempio, la tradizione vuole che si mangi pesce, nel rispetto della tradizione cristiana, quindi via libera a primi come gli spaghetti alle vongole o il risotto alla pescatora.

All’interno del menù per le feste c’è anche chi preferisce mangiare vegetariano e, in questo caso, ci si può lanciare su una zuppa di fagioli o su altri ottimi piatti a base di verdura.

Tra i secondi, invece, si possono cucinare baccalà fritto o insalata di gamberi. A Capodanno guai a non fare cotechino e lenticchie perché potrebbe portare sfortuna, mentre per altre festività come la Pasqua invece, la tradizione vorrebbe che venisse servito in tavola l’agnello, ma al giorno d’oggi in molti hanno abbandonato questa abitudine dalla forte valenza simbolica.

Ma ci sono anche altre occasioni in cui niente impedisce di mettere in tavola piatti di carne, come l’arista di maiale all’arancia o la classica salsiccia in umido insieme alle polpettine fritte, annegata nel sugo di pomodoro. E, per chi ama le ricette sfiziose a base di pesce, ci si può cimentare con un piatto dal gusto esotico come i gamberi alla catalana o fare delle ottime alici panate.

Oppure, per quanto riguarda i piatti a base di carne, si può preparare la tartare di manzo, lo spezzatino di vitello con patate e il tacchino ai peperoni.

Menù per le festeIlmenàeeE un’ottima alternativa, per chi ama i formaggi, è preparare dei piatti con questo ingrediente, come nel caso degli gnocchi al gorgonzola e noci oppure una quiche ai quattro formaggi. nù

Queste sono tutte idee su cui poter ricamare sopra, ma attenzione a tenere bene a mente le esigenze particolari dei bambini: solitamente ai più piccoli non piacciono i piatti troppo elaborati per cui bisogna trovare soluzioni alternative.

Menù per le feste | Genitorialmente

Idee per un menù a misura di bambino

I bambini, infatti, hanno gusti differenti ed è bene quindi preparare anche dei cibi adatti a loro. I più piccoli amano gli antipasti, soprattutto quando si tratta di patate e frittelle, per le quali vanno matti. Quindi si può cominciare col portare, appositamente per loro, delle ottime frittelle di mais. E vanno bene anche le patate, con le quali si possono creare delle tortine, mischiandole alla mortadella, oppure al prosciutto e alla mozzarella filante.

Ma è solo il primo assaggio perché bisognerà realizzare anche un primo che sia di loro gradimento. Per non avere dubbi basta scegliere i piatti a base di gnocchi, che possono essere conditi con sugo di pomodoro e verdure, oppure, per i più grandicelli, con salsiccia spezzettata e zucchine fritte. Per il secondo piatto, quando si tratta di bambini, bisogna fare attenzione, perché molti di loro non sopportano il sapore del pesce. Spesso la soluzione migliore è quella di mettere in tavola ambedue i tipi di pietanze.

I bastoncini di pesce croccanti, ad esempio, sono uno dei piatti a base di pesce più graditi a tutti i bambini. Per i piatti di carne invece si possono preparare delle semplici polpettine oppure, e qui è difficile sbagliare, il pollo al forno con le patate.

Qualsiasi sia il menu che sceglierete per festeggiare una data ricorrenza, ricordatevi sempre che il segreto per accontentare i commensali sono il buon gusto e la capacità di intercettare le preferenze di ognuno, rendendo la festa un momento felice per tutti i presenti.

Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente
(Visited 52 times, 1 visits today)