Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, in fondo è come dire essere pessimisti o ottimisti o è qualcosa di più profondo? Nasciamo o diventiamo così? Ma soprattutto si può cambiare?

Genitorialmente | Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto

 

Vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto è un approccio alla vita.

 

Cosa è meglio?

 

Tu come sei e come vorresti essere?

Vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto non è una scelta, nasciamo così e solo in alcuni casi,  la nostra visione della vita può cambiare, ma è difficile.

Esistono dei momenti in cui, per qualche ignoto motivo e grazie ad una grande sforzo personale o ad uno slancio di coraggio, il nostro approccio a quel particolare evento può essere differente. Questo ci dimostra che cambiare non solo è possibile, ma ci permette di stare meglio. Si chiama resilienza, ne abbiamo già parlato in questo articolo Resilienza: come svilupparla e in questo Come insegnare la resilienza ai nostri figli

Cosa è meglio? Esiste un modo di essere più giusto o migliore di un altro? Meglio vedere bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Cerchiamo di capire gli aspetti positivi e negativi di entrambe le situazioni.

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Tu come vorresti essere?

Chi vede il bicchiere mezzo vuoto è una persona che non si accontenta, che vuole sempre di più, che crede di poter fare di più e si aspetta di più anche da chi gli sta intorno.

Chi vede il bicchiere mezzo vuoto è sempre alla ricerca di riempire l’altra metà del bicchiere, ma ha fiducia in se stesso e nel suo prossimo. Grazie a chi ha questa visione della vita si superano gli ostacoli, le situazioni migliorano, il singolo migliora e con lui l’intera società.

Chi vede il bicchiere mezzo pieno ricerca meno il cambiamento, per certi aspetti non evolve e con lui non evolve la società o evolve più lentamente.

Chi vede il bicchiere mezzo pieno è una persona che si accontenta, che gode dei risultati raggiunti. Probabilmente avrà una vita meno stressante e meno frenetica, “non dovrà per forza riempire l’altra metà del bicchiere”, molto più affidato al destino e agli altri che a se stesso.

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Ottimista vs pessimista?

Chi vede il bicchiere mezzo pieno sorride di più, ha una visione ottimistica della vita, sa godere di quello che ha e forse è più in pace con se stesso.

Chi vede il bicchiere mezzo vuoto è più negativo, è un pessimista, ripete a se stesso “E’ andata male” perché sei a metà e anche quando riesci a riempire l’altra metà ecco che alzi di nuovo l’asticella.

Cosa è meglio?

Non siamo noi a scegliere, e a proposito di modi di dire, visto che “l’erba del vicino è sempre la più verde” probabilmente chi è in un modo invidia l’altro e viceversa.

Come sono io? Non l’hai capito da come ho scritto? E tu come ti vedi?

Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

Photo by Alvimann at Morguefile.com
(Visited 30 times, 1 visits today)