Blog di Genitori

Chat delle mamme: trucchi per usarle e sopravvivere

Chat delle mamme: piccoli trucchi per usarle e sopravvivere | Genitorialmente

Chat delle mamme: piccoli trucchi per usarle e sopravvivere | Genitorialmente

Avete idea di quante chat delle mamme si porti dietro il fatto di avere 3 figli?

Abbiamo una chat per ogni classe, poi c’è la chat degli sport e per finire quella dell’inglese senza contare poi quella delle mamme che organizzano pizzata o compleanno.

A onor del vero parlare di chat delle mamme non è esatto ormai nella chat di classe ci sono anche tanti papà e in quella del calcio sono anche più delle mamme. Il risultato è lo stesso… un incubo. Che siano mamme o papà non fa differenza centinai di messaggi arrivano ogni giorno con informazioni del tutto inutili o peggio ancora con le affermazioni più assurde.

Chat delle mamme: trucchi per usarle e sopravvivere!

Per prima cosa secondo me urge un esame di coscienza.

Possibile che tutte le persone con cui parlo si lamentino di queste chat? Allora chi sarebbero i molestatori in questi gruppi?  Forse siamo proprio tutti noi!

Uno dei grandi classici è la sequenza infinita di grazie!

Non serve ringraziare: 24 persone che ringraziamo sono 24 messaggi fastidiosi.

Ringraziare non è educazione è molestia!

Se chiedono la foto dei compiti non serve fare sapere a tutti che non puoi perché sei al supermercato!  Non interessa a nessuno sapere che tu avresti tanto voluto mandarla ma sei impossibilitata. Se quando torni a casa nessuno ha ancora risposto potrai farlo tu.

Dire a tutti che non puoi non è cortesia è molestia!

Beh di esempi in cui un tentativo di buona educazione si trasforma in molestia ce ne sono altri mille ma direi che il concetto può essere chiaro, basta volerlo capire…

Chat delle mamme: i miei trucchi per sfruttarle e sopravvivere

Ok una volta appurato che non sono io la molestatrice ho escogitato qualche trucco per sfruttare questi gruppi senza farmi venire l’esaurimento.

Chat delle mamme: trucchi per usarle e sopravvivere – Silenziare le chat

Io non ho nessuna remora a fare in questo!

Non credo che in queste chat arrivino informazioni di vitale importanza che, se non lette in tempo reale, succederà un disastro. Se accade qualcosa d’importante la scuola chiama o scrive sul diario, sicuramente non scrive nella chat.

I messaggi possano essere letti quando ce ne è il tempo e in realtà non li leggo proprio tutti…

Chat delle mamme: trucchi per usarle e sopravvivere – Selezionare i mittenti

Io leggo i messaggi della rappresentante e delle mamme che so che scrivono solo quando serve.

Se poi l’argomento è comunque gossip o affini salto tutto ciò che segue.

Il rischio è di perdere quale informazione interessante inserita come una meteora all’interno di 100 messaggi di gossip o di sfogo.

Comunque sul sito della scuola o dell’associazione sportiva ci sono tutte le info importanti.

Chat delle mamme: trucchi per usarle e sopravvivere – Dialogo vero: riscoprire questa risorsa

Il danno maggiore di queste “Chat” è che ci siamo scordati è il dialogo, quello vero tra due esseri umani, queste chat mi paiono sempre più una serie di monologhi non correlati tra loro.

Sicuramente tra tutte le mamme della classe o della squadra abbiamo trovato qualcuno con cui avere un rapporto un po’ più forte. Ogni tanto una telefonata per sapere come sta può essere l’occasione giusta per raccontarci come vanno le cose in classe e magari consolidare veramente un’amicizia.

Tu quali trucchi hai scoperto?

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

 

(Visited 111 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e sarai sempre aggiornato sui nostri post.
Compilando questo modulo d’iscrizione alla Newsletter di genitorialmente.it , si dichiara di aver leggi l’informativa privacy
Si dichiara inoltre di essere consapevoli che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio descritto nell’offerta, di essere maggiorenni e si dà il consenso al trattamento dati per le finalità e con le modalità indicate nell’informativa privacy

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con Psynerghia: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory