Blog di Genitori

Violenza sulle donne… se inizia da bambine???

Violenza sulle donne

Cosa fare se la violenza sulle donne inizia quando sono ancora piccole donne?

La violenza delle donne è inaccettabile.

La violenza sulle donne non è solo fisica, ma è anche psicologica, anzi parte proprio da lì e poi il percorso è tracciato.

Un giorno Antonella, la mamma di Clara una ex compagna di nido di mia figlia mi racconta un aneddoto che sconvolgerebbe qualunque genitore. Ci stiamo raccontando che le nostre figlie crescono hanno 11 anni, la mia è ancora bambina e la sua è un po’ più ragazzina, ora ha una simpatia per Marco, un ragazzino di 13 anni, tutto normale si direbbe, ma quando si parla di tua figlia è tutto diverso, diciamocelo.

Un giorno Antonella vede dei lividi strani sul corpo di Clara e quando le chiede spiegazioni lei gli dice che non è niente, la vede strana, assente e morbosamente attaccata al cellulare, così decide di guardare il cellulare ma la figlia si oppone fermamente, proprio questa reazione esagerata convince Antonella che invece deve proprio guardare i messaggi del cellulare.

Fra tutti i messaggi non ce n’è neanche uno di Marco, la cosa è ovviamente molto strana, Clara spiega che si sono cancellati facendo un back up (io non so se sia possibile), ma Antonella trova un messaggio di un suo amico che dice

“Tu non devi permettergli di farti male”

Antonella inizia a piangere disperata e ripensa a quei lividi visti solo qualche giorno prima le sembra di impazzire, chiede chiarimenti a sua figlia e con molta pazienza finalmente la figlia si apre e le racconta che il suo ragazzino non la picchia ma che ogni tanto la strattona ed è morbosamente geloso e non vuole che lei veda le sue amiche perché deve stare solo con lui.

Mentre Antonella ci racconta io non ho il coraggio di dirle nulla, è una cosa troppo grossa, la ascolto e la guardo profondamente negli come per dirle “Coraggio io sono con te”.

Antonella conosce i genitori del ragazzo e va a parlare con sua mamma, la quale la ringrazia ma è molto spaventata perché suo figlio è il cattivo. Loro sono una famiglia “per bene”, come si può sentire un genitore quando tuo figlio che ha solo 13 anni arriva a comportarsi così?

Clara ora è tranquilla, lei non aveva il coraggio di chiedere aiuto a sua mamma, ma chiaramente ne aveva un gran bisogno, non sapeva come affrontare il problema. I due ragazzini non si vedono più, Marco è praticamente scomparso dal loro giro di amicizie e non si vede più in giro.

Ora come starà la mamma di Marco? Io credo che Marco sia un ragazzo fortunato perché i suoi genitori lo stanno aiutando a capire i suoi errori e a crescere in maniera equilibrata.

La violenza sulle donne è inacettabile

Parliamone con le nostre figlie femmine e insegniamo ai nostri figli maschi che l’amore e gli affetti non passano per il possesso ma per il rispetto.

 

Manu

La storia di Selena

Violenza sulle donne: inizia così

Violenza sulle donne: finisce così … speriamo

(Visited 152 times, 1 visits today)
Similar posts
  • Io sono terremotato. Tutti siamo terremotati Io sono terremotato. Tutti siamo terremotati. Noi siamo con voi. Noi non vi abbandoneremo. Cari politici, tutti, dovete fare la vostra parte, siete già troppo in ritardo. Terremoto, immagini di devastazione. Terremoto, non entrate nelle case. Terremoto e sopravvissuti. Sopravvissuti ma morti dentro, feriti nell’anima. Queste ferite non si vedono ma scavano nel profondo, diventano una [...]
  • Paralimpiadi 2016. Il coraggio scende in campo I Giochi paralimpici o paralimpiadi sono l’equivalente dei giochi olimpici per gli atleti con disabilità fisiche. Oggi incominciano le paralimpiadi. Devo ammettere che, grazie alla pubblicità televisiva, questo è il primo anno che conosco con esattezza la data di inizio. Da dove deriva il nome paralimpiadi? Le olimpiadi di questi atleti con disabilità fisica furono pensate come olimpiadi [...]
  • Cosa ci auguriamo per l’anno nuovo? Cosa ci auguriamo per l’anno nuovo? Soldi, amore, serenità, salute? Certo credo per la maggior parte di noi sia proprio questo quello che ci auguriamo, magari con priorità diverse, ma quello che ci auguriamo per l’anno nuovo è racchiuso in questo piccolo elenco. Io però vorrei fare un augurio speciale a tutti i genitori. In [...]
  • La felicità dei nostri figli? Il regalo più grande. La felicità dei nostri figli necessita di pochi ingredienti: amore, condivisione, comprensione e pazienza. Diamogli sicurezza e poche regole chiare. [...]
  • Gli omosessuali sono diversi? Gli omosessuali sono diversi perché devono rispondere alle domande di amici ma soprattutto agli sguardi interrogatori dei genitori. Quanto coraggio ci vuole per andare dai propri genitori e dirgli che sei omosessuale, quanto coraggio ci vuole per affrontare la vita e la [...]

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

DACCI IL TUO PARERE: È MOLTO INTERESSANTE

Notify of
avatar
wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

#iohogiavinto

#iohogiavinto

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente | Principesse Colorate

Ci trovi anche su Principesse Colorate

Segnalati da…

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: