Blog di Genitori

Dopo Expo: ora cosa succede?

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

L’Expo dopo Expo: ora cosa succede?

L’Expo ci ha presi tutti un po’ in contropiede, diciamocelo. Un’ inizio sottotono, eravamo tutti un po’ scettici, gli scandali e i ritardi non hanno decisamente contribuito a creare un clima di attesa positiva. Diciamoci la verità non ci credeva nessuno… o quasi.

Invece l’Expo ci ha conquistato, è stato bellissimo.

Io sono andata quattro volte e per me il padiglione più bello è stato il nostro, si quello dell’orgoglio italiano: Il padiglione Italia.

Ognuno di noi ha le sue preferenze che spesso sono anche legate al tempo che siamo rimasti in coda. Noi di Milano siamo stati davvero fortunati a vivere nella città che ospitava l’Expo, ma ora ci manca.

Si, mi manca l’Expo, mi prende la malinconia perché quando le cose belle finiscono da un lato lasciano quel buon sapore in bocca per averle vissute, ma anche la malinconia.

Perché non è stato possibile prolungare l’Expo?

Perché le regole del Bie lo impediscono, oltre al fatto che ci sono tutti i contratti per lo smontaggio dei padiglioni con date di inizio lavori ben definite.

Cosa succede a tutti i bellissimi padiglioni dopo l’Expo? E’ la domanda che ci facciamo ormai da settimane, perché dopo ore di coda al padiglione del Giappone, dopo la “traversata” al padiglione del Brasile, piuttosto che al Padiglione zero e a molti altri, non possiamo pensare che tutto finisca così.

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

Dopo l’Expo cosa ci sarà nell’area Rho-Pero?

E’ proprio di qualche giorno fa la notizia che dopo la chiusura dell’Expo tutta l’area sarà congelata per mesi perché diventerà un cantiere per smontare quasi tutti i padiglioni e quindi per ragioni di sicurezza l’intera area sarà impraticabile

I padiglioni dell’Expo che rimarranno saranno il padiglione Italia, il padiglione Zero e rimarrà l’Albero della vita. Il 40% dell’area, che in tutto copre più di 1 milione di metri quadri, rimarrà un parco verde.

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

E dopo? Tra le tante proposte c’è quella di fare di Expo una cittadella universitaria e un parco dell’innovazione. Le basi per un futuro più verde esistono già, sono scritte nella «Carta di Milano», il documento che tanti di noi hanno firmato in questi mesi.

Aspettiamo con ansia di scoprire il dopo Expo,  come diventerà quest’area immensa dominata dall’Albero della vita che, è doveroso sottolinearlo, è stato un grande successo con 250mila foto su Istagram, 1,8 milioni su Facebook e con  l’hashtag #Alberodellavita ha sorpassato quello dell’albero di Natale.

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

Dopo Expo: ora cosa succede? | Genitorialmente

Grazie Expo perché hai abbattuto le barriere

Grazie Expo perché hai dato lavoro a tanti in un momento così difficile

Grazie Expo perché ci hai fatto sentire orgogliosi di essere italiani
Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

(Visited 276 times, 1 visits today)

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

5 Commenti su "Dopo Expo: ora cosa succede?"

Notify of
avatar
trackback

Expo 2015 cosa succede dopo il 31 ottobre

Expo 2015 la scommessa vinta, cosa succede all’area dell’Expo? Quali sono i padiglioni che rimarranno? Cosa ne sarà del Decumano? Palazzo Italia, padiglione zero e cascina Triulza rimarranno, così come l’albero della vita. Diciamo la verità quello c…

Drusilla
Guest

Bello leggere un post come il tuo. Sono stata ad Expo una sola volta una settimana dopo la sua apertura, mi sono fatta rapire dalla magia dell’Albero della vita ed ho visitato solo tre padiglioni. Purtroppo vivendo all’estero non sono potuta tornare a vederlo ma ne sono molto orgogliosa!
Spero che riescano a recuperare tutta l’area per dimostrare a tutti il vero valore di Expo e che non è tutta una farsa come tanta gente critica.

mammaalcubo
Guest

Io ci sono stata un solo giorno, in ottobre, puoi immaginare quanto abbia visto… è stata comunque una bella esperienza, chissà mai che riesca a visitare Italia e padiglione 0 un domani!

wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

MammacheBlog Primavera 2017