Come superare il passato: Una casa di petali rossi | Genitorialmente

Come superare il passato: Una casa di petali rossi | Genitorialmente

Il libro di oggi ha una trama molto particolare, a tratti è inquietante, ma sicuramente con un messaggio di speranza: nonostante le difficoltà, possiamo imparare come superare il passato.

Come superare il passato: Una casa di petali rossi di Nair Kamala

Rakhee, nata negli stati uniti da genitori indiani, sta per sposarsi ma non riesce a pensare alla sua vita futura, insieme all’uomo che ama, senza aver affrontato i fantasmi del suo passato.

Decide allora di tonare in India, lasciando al fidanzato una lunga lettera e il loro anello di fidanzamento sul comodino, ancora non sa il modo, ma deve scoprire come superare il passato.

Da molti anni Rakhee custodisce un terribile segreto ed è arrivato il momento di sistemare i conti con il suo passato, un segreto che ormai ha radici lontane e che lei ha custodito fin dall’estate dei suoi undici anni e che ora è arrivato il momento di portare alla luce del sole.
In quell’estate ormai lontana, la madre ha deciso di portarla con sé in un misterioso viaggio nella loro terra d’origine.

In India, la piccola Rakhee scopre un mondo particolare, fatto di mille colori, con cibi molto speziati e odori forti, ma soprattutto fatto da una famiglia numerosa e molto rumorosa. Dove le donne sono disposte a sacrificare le loro stesse figlie per il bene della famiglia intera, dove la famiglia è in grado di custodire un segreto per quasi vent’anni a costo di rinunciare al loro benessere economico.
Rakhee, con la spensieratezza e l’innocenza dei suoi undici anni, trasgredendo le regole della famiglia indiana, scoprirà un segreto inconfessabile. Questa scoperta sconvolgerà per sempre la sua vita e il già difficile matrimonio dei genitori.

Con questo romanzo, Nair Kamala ci fa fare un salto in una terra magica, dove tutto è un po’ esasperato; dove i colori sono molto vivaci, in cui il clima sa regalare un magnifico sole ma anche temporali di una potenza rovinosa; dove anche i sapori e gli odori hanno una forza sconvolgente. Il libro si legge molto velocemente è scritto bene e in modo scorrevole. Avrei voluto solo qualche riferimento in più alla cultura indiana, ma mi rendo conto che è una cultura così complessa e ricca di tradizioni che difficilmente può essere inserita in un romanzo senza stravolgerne completamente la narrazione.

Buona lettura a tutti.

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

Con questo post partecipo al venerdì del libro di homemademamma.

 

(Visited 259 times, 1 visits today)