Blog di Genitori

Come scegliere la scuola superiore

Come scegliere la scuola superiore | Genitorialmente

Come scegliere la scuola superiore | Genitorialmente

La mia Signorina G è arrivata ad una svolta importante, frequenta la terza media e, in questo periodo, deve scegliere la scuola superiore da frequentare il prossimo anno, i dubbi però ci sono:

Come scegliere la scuola superiore?

Certo le risposte più scontate le sappiamo, è semplice dire di scegliere secondo le attitudini dei ragazzi, non sempre è così semplice capire a cosa sono realmente interessati, in un’età così particolare, dove gli interessi stanno cambiando, e sono molto distratti da altri pensieri. Inoltre, è necessario capire se ciò che dichiarano di voler fare corrisponde veramente alle loro attitudini e alle loro capacità.

Come genitore credo che sia importante aiutarli nella decisione, ricordando però che è una valutazione che devono fare loro, la prima scelta importante della loro vita. Ovviamente, abbiamo il dovere di supportarli, ascoltandoli e cercando di capire cosa li spinge verso una certa preferenza.

Nell’assecondare o contrastare la loro scelta occorre però capire perché siamo favorevoli o contrari. Credo sia necessario fare un po’ di autocritica prima di parlare con i ragazzi:

 

La nostra opinione è dettata da qualche aspettativa/frustrazione?

Quello che i nostri figli hanno scelto o vorremmo che scegliessero è veramente alla loro portata?

 

Tra le altre cose, è il caso di ricordare loro che non possono scegliere sulla base di ciò che faranno i loro compagni, che gli amici sono importanti ma, se sono veri amici, non li perderanno anche scegliendo una scuola diversa.

Credo che ci sia un solo modo per capire come scegliere la scuola superiore: studiare e informarsi.

Penso proprio che nel periodo dell’orientamento per capire come scegliere la scuola superiore è importante che anche noi studiamo tutto il materiale che possiamo trovare.

Per prima cosa credo sia importante esplorare tutto il panorama delle scuole disponibili, il ministero dell’istruzione ha reso disponibile un sito per l’orientamento dei ragazzi di terza media:

http://www.orientamentoistruzione.it/

Le scuole sono suddivise in macro categorie tra:

  • licei,
  • istituti tecnici
  • istituti professionali

Per ogni categoria sono illustrate le specificità dei diversi indirizzi, ad esempio per i licei avremo il classico, l’artistico, il linguistico, lo scientifico, il musicale e delle scienze umane, così pure per i diversi istituti tecnici e professionali viene fornita l’indicazione di tutti gli indirizzi disponibili. Ma non è finita qui, per ciascun indirizzo viene data una breve sintesi delle informazioni principali che possono servire a fare la propria scelta:

  • a chi può interessare
  • cosa ti deve piacere
  • cosa imparerai
  • per gli istituti tecnici e professionali, quali competenze utili nel mondo del lavoro potranno acquisire e le indicazioni di quali università potranno comunque scegliere dopo.

Dopo che abbiamo tutte queste informazioni, resta comunque il dubbio di come scegliere la scuola superiore.

La prima valutazione che si può fare è quindi sulla macro categoria di scuola da scegliere:

  • un liceo, con la consapevolezza che dopo è molto probabile che ci si debba iscrivere all’università
  • un istituto tecnico, con il quale sarà più semplice l’inserimento nel mondo del lavoro, non è preclusa l’iscrizione all’università, ma sicuramente andranno fatte scelte un po’ più mirate rispetto alla facoltà da seguire
  • un istituto professionale, se si è più chiaramente orientati al mondo del lavoro, in quanto è possibile fermarsi al 3^ e al 4^ anno. Per coloro che invece arrivano al diploma rimane sempre possibile iscriversi all’università.

Una volta scelta la macro categoria di scuola, occorre decidere l’indirizzo che si preferisce, le domande fondamentali che i ragazzi devono farsi, secondo me sono due:

  • Cosa NON mi piace fare
  • Cosa mi piace fare

Una volta escluso ciò che non piace fare, è più facile capire, quello che ci viene più semplice. Per agevolare la vita dei nostri ragazzi in questi ultimi due passi su come scegliere la scuola superiore, non dobbiamo dimenticare che i professori sono le persone che meglio possono dare dei consigli su questo tema.

Infine, occorre capire come scegliere la scuola superiore, questa volta nel senso di quale istituto. Ho trovato delle informazioni interessanti, per fare una selezione degli istituti che si vuole visitare nel sito:

http://Eduscopio.it

In questo sito, indicando il tipo di scuola che si vorrebbe frequentare, la zona in cui si abita e la distanza massima entro la quale cercare, viene data la classifica degli istituti, sulla base dei dati storici di chi ha frequentata quella scuola e di come si è svolto il successivo percorso scolastico.

Inoltre, ci sono gli open day per conoscere meglio l’istituto che si vorrebbe frequentare.

E, infine, occorre ammettere che dobbiamo un po’ scommettere su quello che i nostri figli vorranno fare da grandi, e che forse a 13 anni le idee non possono sempre essere così chiare e che potrebbe esserci un momento in cui si renderà necessario un piccolo cambio di rotta; augurandoci che ciò non serva…

Buona ricerca a tutti!!

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

(Visited 1.704 times, 1 visits today)

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

2 Commenti su "Come scegliere la scuola superiore"

Notify of
avatar
trackback

[…] Come scegliere la scuola superiore […]

trackback

[…] parlato più volte, prova a leggere questi post con tuo figlio saranno sicuramente di aiuto: Liceo, Istituto tecnico o professionale; Scelta delle superiori e contrasti coi genitori- Quest’ultimo è per tutte quelle mamme […]

wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory