Blog di Genitori

Violenza sulle donne: la separazione

Violenza sulle donne, se ne parla troppo spesso, ma quando succede a una tua amica allora la paura ti terrorizza. Non fermiamoci mai lottiamo contro questi mostri

Genitorialmente | Violenza sulle donne

L’anno scorso ho raccontato nel post Selena: un pugno in faccia  la storia di una mia amica: suo marito la picchiava.

Sono passati mesi da quando ho raccontato questa storia, nei giorni successivi io ho cercato più volte di convincerla a cercare aiuto, a recarsi in uno di quei sportelli pubblici che aiutano donne che subiscono violenze garantendo l’anonimato. 

Selena più volte mi aveva detto che ci sarebbe andata e poi tutte le volte trovava delle scuse per rimandare, un bel giorno invece mi ha chiamato e mi ha detto che ci sarebbe andata sicuramente, ma da quel giorno non ho più saputo nulla.

Violenza sulle donne: parte dalla testa e poi arriva al corpo

Si parla spesso di violenza sulle donne, ma per quanto ribrezzo puoi provare non è nulla finchè non capita a qualcuno che ti è vicino.
La violenza sulle donne non è mai su “quella donna”, ma è su tutte le donne, ed è prima di tutto una violenza psicologica e poi una violenza fisica
Quando è una tua amica a vivere questo orrore tu davvero non sai come aiutarla, da fuori la razionalità rende tutto facile, ma io so che invece gli equilibri di una coppia sono qualcosa di unico e talvolta incomprensibile, quindi insisti perchè faccia la scelta giusta, ma insisti fino a un certo punto.

Per mesi non ho più saputo nulla, non volevo andare oltre, non volevo sbagliare, lei sapeva che io c’ero, sempre.

Mi ha appena chiamata e mi ha detto che stamattina ha la sentenza di separazione.

Lei non sa se separarsi sia la cosa giusta, loro hanno due figli adolescenti. Lei non sa più nulla, lei è stata svuotata.

Violenza sulle donne: parte dalla testa e poi arriva al corpo

Le ho fatto coraggio, forza Selena, riprenditi la tua vita, so che ce la farai, giorno dopo giorno, non essere troppo severa con te stessa, ognuno di noi ha le proprie debolezze, un passo dopo l’altro guardando negli occhi i tuoi figli.

Un passo dopo l’altro per insegnare loro, che purtroppo hanno assistito a un episodio di violenza del padre contro la madre, che quello non è amore, e proprio parlando dei suoi figli mi ha ripetuto i suoi timori

   “Ho paura per come cresceranno i miei figli, ho paura che mio figlio un giorno si senta autorizzato a fare le stesse cose alla sua compagna, e ho paura che mia figlia arriverà a pensare che sia giusto subire le stesse cose dal suo compagno”.

Ora non più!

Forza Selena sono certa che tornerai a sorridere, un passo dopo l’altro

Genitorialmente|Violenza sulle donne, la storia di Selena

(Visited 221 times, 1 visits today)
Similar posts
  • Come insegnare le parti del corpo umano Quando i gemelli erano più piccoli, ho cercato come insegnare le parti del corpo in modo che imparassero divertendosi; quindi ho preparato un puzzle attraverso il quale riconoscere e ricostruire le parti del corpo umano. Come insegnare le parti del corpo umano – ricostruisci il puzzle del corpo umano Il gioco è molto semplice, i [...]
  • Problemi scolastici in adolescenza: come risolverli? Problemi scolastici in adolescenza chi non li ha? Mia figlia è in terza media e non studia. Entro febbraio dobbiamo scegliere la scuola superiore e la forbice tra capacità e volontà di studio è enorme, cosa fare? A dirla tutta non è vero che mia figlia non studia, lei studia solo le materie che le [...]
  • Test per Determinare il Sesso del Bebè – State aspettando un bambino o una ba... Prima che la scienza diventasse la norma per quanto riguarda i test sul sesso del bambino, le coppie in attesa potevano solo affidarsi a tecniche non scientifiche e metodologie che oggi sono state smentite e sono ora considerate solo delle leggende o superstizioni. La scienza moderna ha ormai preso il sopravvento e sono disponibili diversi [...]
  • Come fare le pulizie di casa velocemente: piano settimanale Per avere la casa pulita, senza doverci dedicare tutta la nostra giornata, l’unica soluzione possibile è organizzarsi e capire come fare le pulizie di casa velocemente e in modo efficace. Io ho trovato la soluzione che fa per me: ho preparato un piano settimanale delle pulizie da scaricare per fare in modo di lavorare un [...]
  • Filastrocche sulla Befana – Alla Befana di Rodari Le filastrocche sono un esercizio formidabile per la memoria dei nostri bambini e soprattutto aiutano a volare con la fantasia; oggi non possiamo quindi dimenticare una bella filastrocca sulla befana. Filastrocche sulla Befana – Alla Befana di Gianni Rodari Mi hanno detto, cara Befana, che tu riempi la calza di lana, che tutti i bimbi, se [...]

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

3 Commenti su "Violenza sulle donne: la separazione"

Notify of
avatar
trackback

Violenza sulle donne: il coraggio di separarsi

Selena è una donna, una mamma come tante, suo marito la picchia purtroppo anche qui mi tocca dire “come tante!!!” La violenza sulle donne, tutti inorridiamo ma continua silente a distruggere corpi e menti. LA violenza psicologica e fisica annienta la…

trackback

[…] Violenza sulle donne: finisce così … speriamo […]

trackback

[…] Questo post racconta cosa è successo mesi dopo: Selena,  la separazione […]

wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: