Blog di Genitori

Violenza sulle donne: la separazione

Violenza sulle donne, se ne parla troppo spesso, ma quando succede a una tua amica allora la paura ti terrorizza. Non fermiamoci mai lottiamo contro questi mostri

Genitorialmente | Violenza sulle donne

L’anno scorso ho raccontato nel post Selena: un pugno in faccia  la storia di una mia amica: suo marito la picchiava.

Sono passati mesi da quando ho raccontato questa storia, nei giorni successivi io ho cercato più volte di convincerla a cercare aiuto, a recarsi in uno di quei sportelli pubblici che aiutano donne che subiscono violenze garantendo l’anonimato. 

Selena più volte mi aveva detto che ci sarebbe andata e poi tutte le volte trovava delle scuse per rimandare, un bel giorno invece mi ha chiamato e mi ha detto che ci sarebbe andata sicuramente, ma da quel giorno non ho più saputo nulla.

Violenza sulle donne: parte dalla testa e poi arriva al corpo

Si parla spesso di violenza sulle donne, ma per quanto ribrezzo puoi provare non è nulla finchè non capita a qualcuno che ti è vicino.
La violenza sulle donne non è mai su “quella donna”, ma è su tutte le donne, ed è prima di tutto una violenza psicologica e poi una violenza fisica
Quando è una tua amica a vivere questo orrore tu davvero non sai come aiutarla, da fuori la razionalità rende tutto facile, ma io so che invece gli equilibri di una coppia sono qualcosa di unico e talvolta incomprensibile, quindi insisti perchè faccia la scelta giusta, ma insisti fino a un certo punto.

Per mesi non ho più saputo nulla, non volevo andare oltre, non volevo sbagliare, lei sapeva che io c’ero, sempre.

Mi ha appena chiamata e mi ha detto che stamattina ha la sentenza di separazione.

Lei non sa se separarsi sia la cosa giusta, loro hanno due figli adolescenti. Lei non sa più nulla, lei è stata svuotata.

Violenza sulle donne: parte dalla testa e poi arriva al corpo

Le ho fatto coraggio, forza Selena, riprenditi la tua vita, so che ce la farai, giorno dopo giorno, non essere troppo severa con te stessa, ognuno di noi ha le proprie debolezze, un passo dopo l’altro guardando negli occhi i tuoi figli.

Un passo dopo l’altro per insegnare loro, che purtroppo hanno assistito a un episodio di violenza del padre contro la madre, che quello non è amore, e proprio parlando dei suoi figli mi ha ripetuto i suoi timori

   “Ho paura per come cresceranno i miei figli, ho paura che mio figlio un giorno si senta autorizzato a fare le stesse cose alla sua compagna, e ho paura che mia figlia arriverà a pensare che sia giusto subire le stesse cose dal suo compagno”.

Ora non più!

Forza Selena sono certa che tornerai a sorridere, un passo dopo l’altro

Genitorialmente|Violenza sulle donne, la storia di Selena

(Visited 201 times, 1 visits today)
Similar posts
  • Come scegliere la scuola superiore: 8 consigli importanti Come scegliere la scuola superiore: 8 consigli basati su esperienza e buon senso. Scegliere la scuola superiore è un percorso da affrontare con i propri figli con la giusta calma e determinazione. Ecco come. Come scegliere la scuola superiore giusta è la domanda che mia figlia sta facendo a se stessa e a noi ormai [...]
  • Come portare gli sci in spalla: porta sci fai da te Con tre bambini raggiungere le piste con gli sci in spalla, gli scarponi ai piedi e il terreno ghiacciato è una vera tortura; così abbiamo trovato come portare gli sci in spalla senza che diventi una tortura. La soluzione è il porta sci fai da te. In teoria ognuno dovrebbe portare i propri sci, io [...]
  • Come gestire la separazione con figli. Le paure di un genitore. Come gestire la separazione con figli è l’argomento di questo mese. Le storie di tre donne ci guideranno attraverso i problemi più importanti della separazione con figli. Due psicologhe ci aiuteranno con la loro esperienza a trovare le risorse per gestire questo momento così amaro e complicato   Racconteremo la storia di tre mamme: Selena, Antonella [...]
  • Come fare la valigia per la settimana bianca Preparare bene la valigia per le vacanze è importante, ma preparare bene la valigia per la settimana bianca è veramente fondamentale, le cose da portare sono veramente molte e, se non ci si organizza bene, è facile dimenticare qualcosa. Come fare la valigia per la settimana bianca: checklist da scaricare Per prima cosa occorre preparare [...]
  • Segnalibri di Natale da scaricare e colorare Questo Natale i gemelli hanno chiesto di poter fare dei piccoli regali ai loro amici e alle maestre e alle nonne; come sempre il vero problema è trovare l’idea giusta. Un regalo acquistato mi sembrava veramente poco adotto e volevo che fosse anche un po’ utile; ho quindi preparato i segnalibri di Natale da scaricare [...]

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

3 Commenti su "Violenza sulle donne: la separazione"

Notify of
avatar
trackback

Violenza sulle donne: il coraggio di separarsi

Selena è una donna, una mamma come tante, suo marito la picchia purtroppo anche qui mi tocca dire “come tante!!!” La violenza sulle donne, tutti inorridiamo ma continua silente a distruggere corpi e menti. LA violenza psicologica e fisica annienta la…

trackback

[…] Violenza sulle donne: finisce così … speriamo […]

trackback

[…] Questo post racconta cosa è successo mesi dopo: Selena,  la separazione […]

wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

#iohogiavinto

#iohogiavinto

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente | Principesse Colorate

Ci trovi anche su Principesse Colorate

Segnalati da…

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: