Blog di Genitori

il libro della settimana: giornata internazionale della lentezza

Il libro della settimana - giornata internazionale della lentezza | Genitorialmente

Oggi, 27 febbraio, è la giornata internazionale della lentezza e, in un’epoca così frenetica, mi sembra giusto fermarmi un attimo a riflettere su questo valore.

A dire il vero su alcuni siti ho trovato date differenti per questa ricorrenza, alcune fonti collocano questa giornata a giugno, altre a maggio, comunque, a prescindere da una data ufficiale, mi sembra importante che, almeno ogni tanto, ci ricordiamo che è fondamentale rallentare.

Fare le cose con lentezza ci dà il tempo per guardare in faccia le persone che amiamo, per gioire di quel che abbiamo, per guardarci intorno e riscoprire un po’ della bellezza che ci circonda e ci permette di concederci il lusso di riflettere, con colma.

Così, per la nostra rubrica del venerdì, “il libro della settimana”, vi presento due romanzi che raccontano proprio della riscoperta del valore della lentezza:

“La scoperta della lentezza” di Sten Nadolny 
e
“Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” di Luis Sepúlveda

Il libro della settimana - La scoperta della lentezza | Genitorialmente

“La scoperta della lentezza” è un romanzo che prende lo spunto dalla vita del famoso esploratore artico John Franklin (1786-1847).

John fin da piccolo si dimostra di una lentezza esasperante, al punto da non riuscire a seguire il ritmo dei giochi dei suoi coetanei, e a non riuscire, quindi, ad integrarsi con loro, diventando presto bersaglio di scherni e vessazioni.

Tutto questo, però, non lo turba, anzi lo rende forte fisicamente ed accentua la sua naturale capacità di osservare e riflettere sulle situazioni, rendendolo anche molto sicuro di sé.
Ben presto scoprirà che il suo destino è di navigare e che il mare è il solo luogo dove le sue capacità e la sua lentezza diventano delle doti di un valore inestimabile.

Le sue abilità lo porteranno ad avere una carriera mirabile, diventerà prima ufficiale della marina britannica e poi governatore di una colonia penale e verrà ricordato come uno dei più grandi esploratori della sua epoca.

La prigione era il castigo peggiore. Per John Franklin no, perché lui sapeva aspettare come un ragno. Se soltanto avesse avuto qualcosa da leggere! Aveva preso ad amare i libri d’ogni sorta. La carta sapeva aspettare e non metteva fretta.

Il libro della settimana - Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza| Genitorialmente

Luis Sepulveda con il libro “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” ci regala uno dei suoi magnifici racconti che, utilizzando come protagonisti gli animali, descrivono i vizi e le virtù degli esseri umani.

In questo libro una piccola lumaca, un po’ più riflessiva e curiosa delle altre, non si accontenta della solita routine e si interroga sul perché lei e le sue compagne facciano tutto così lentamente, scopre, inoltre, che altri esseri viventi hanno dei nomi propri e non si accontentano di chiamarsi semplicemente “lumaca”.

Decide allora di intraprendere un viaggio che non la porterà molto lontano, ma le farà capire che la sua lentezza è una risorsa importante, perché le permetterà di incontrare altri animali che, invece, chi sfreccia via veloce non ha l’opportunità di conoscere, imparerà così da una tartaruga, il valore della memoria e da un gufo la saggezza.
Il suo viaggio le consentirà di conquistarsi un nome: Ribelle!

Forse aveva commesso un errore abbandonando il gruppo e la sicurezza della pianta di calicanto, pensava, ma allo stesso tempo qualcosa, una voce sconosciuta, le ripeteva che la lentezza doveva avere un motivo e che posseder un nome suo, soltanto suo, un nome che la rendesse unica e inconfondibile, doveva essere una cosa meravigliosa.

Insomma, oggi due libri belli, scritti molto bene da due autori indimenticabili, per ricordarci che vale la pena rallentare un po’ i nostri ritmi impazziti.

Buona lettura a tutti i genitori e anche ai nostri adolescenti!

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente




Con questo post partecipo al venerdì del libro di homemademamma.

(Visited 328 times, 1 visits today)

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

DACCI IL TUO PARERE: È MOLTO INTERESSANTE

Notify of
avatar
wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory