La nascita di un figlio è un momento estremamente prezioso per una coppia ed è in grado di cambiare in modo radicale la percezione della propria vita, non solo familiare. Per questo, è importante cominciare fin da prima a organizzare la propria casa e le proprie abitudini e a prepararsi per l’arrivo del bambino, in modo da farsi trovare pronti e riuscire ad avere tutto sotto controllo. Genitorialmente | Nascita: cosa avere pronto

Nascita: cosa avere pronto? Vediamo quindi quali possono essere alcuni consigli utili per arrivare pronti a questo momento.

♥ Cosa comprare prima della nascita

♥ Cosa NON bisogna comprare

♥ Le cose da preparare per farsi trovare pronti

♥ Riposo

Cosa comprare prima della nascita

Innanzitutto è necessario organizzare le cose più importanti, ovvero quelle che dovranno essere pronte quando si tornerà a casa con il bambino. In questo modo si riuscirà a non essere sovrastati dalle spese urgenti e dagli acquisti last minute, fonte di grande stress in un momento così delicato.

In primo luogo, bisognerebbe ricordarsi di fare scorta di pannolini. Si tratta tuttavia di un prodotto che in macchina e sul carrello può occupare molto spazio e, dunque, che potrebbe rivelarsi troppo faticoso durante gli ultimi mesi di gravidanza. Per acquisti come questi, però, ci si può rivolgere ai portali web di grandi store come la Coop, che permettono di comprare i pannolini online usufruendo delle medesime offerte del supermercato fisico e facendoseli recapitare direttamente a casa.

Tra le altre cose che non possono mancare ci sono sicuramente il corredino per il neonato (completo di ogni accessorio) e altre attrezzature fondamentali come la carrozzina e il passeggino (e in questo caso possono essere molto comodi i modelli “trio”), il lettino, il biberon e il ciuccio. Anche il fasciatoio è un elemento da non dimenticare assolutamente, insieme alla vaschetta per i bagnetti.

Genitorialmente | Nascita: cosa avere pronto

Cosa non bisogna comprare

Allo stesso modo, ci sono molti elementi che potrebbero sembrare utili si rivelano poi essere un disastroso buco nell’acqua: conviene quindi anticipare l’errore ed evitarli.

Fra questi troviamo sicuramente lo sterilizzatore, un apparecchio costoso che può essere tranquillamente sostituito da una semplice e funzionale sterilizzazione in acqua bollente. Inoltre, per quanto attraenti anche i sonaglini si rivelano inutili, perché il bimbo non è ancora capace di giocare con questi oggetti: ci sarà quindi tempo e modo per acquistarli quando sarà più grande. Altri oggetti ampiamente evitabili sono il set per la pappa e l’omogeneizzatore: il primo infatti può essere sostituito da normali strumenti in silicone, mentre il secondo può essere rimpiazzato da un comune frullatore.

Le cose da preparare per farsi trovare pronti

Quando il grande momento si avvicina, è necessario ricordarsi di preparare una serie di documenti e indumenti necessari per farsi trovare pronti all’arrivo del bambino. Innanzi tutto, bisogna raccogliere e tenere sempre a portata di mano tutte le carte e le cartelle indispensabili per il parto in ospedale, come ad esempio le ecografie e i documenti di identità. In secondo luogo, è importante ricordare di fare la valigia anzitempo e di preparare tutte le cose necessarie per i giorni in ospedale. Metterla sotto al letto può essere un buon espediente per averla sempre a portata di mano quando ce ne sarà necessità.

Un ultimo consiglio: non dimenticate di godervi le ultime settimane prima del parto e riposare, di modo da poter accumulare tutte le energie che saranno necessarie parto per prendersi cura del neonato.

Concentrarsi sulle cose che contano davvero è quindi necessario per poter arrivare preparati al meglio a un momento così importante per la propria vita.

Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

(Visited 15 times, 1 visits today)