Blog di Genitori

Fiori di Bach e la scuola: un aiuto reale

Tornare sui banchi è spesso fonte di stress per ragazzi e genitori, oggi ospitiamo Fabiana che ci parlerà dei Fiori di Bach e di come possono aiutarci nella ripresa scolastica

Genitorialmente | Fiori di Bach e la scuola

Quando si parla di Fiori di Bach si parla di un rimedio vibrazionale che io reputo essere magico per l’infinità di benefici che porta con sé.

Come affrontare al meglio questa situazione con i Fiori di Bach?

Ma prima di tutto, cosa sono i Fiori di Bach?

I Fiori di Bach sono rimedi vibrazionali che, una volta assunti, entrano in contatto con il campo energetico dell’individuo e, attraverso il principio di risonanza, riportano equilibrio e armonia aiutandolo a superare gli stati d’animo negativi.

“ Le emozioni negative rappresentano una componente della Vita altrettanto importante di quelle positive. Spesso, però, uno stato d’animo negativo ci condiziona in modo cosciente e anche a livello inconscio al punto tale da incidere sul nostro benessere generale e da bloccare il nostro sviluppo, anzi, addirittura il nostro sistema immunitario, provocando una malattia. Per questo l’attenzione alla salute spirituale è ancora più importante di quella fisica”. E. Bach

  1. Bach era un medico che originariamente lavorò come batteriologo e immunologo. Quando iniziò ad osservare i suoi pazienti si rese conto che le malattie fisiche avevano origine nell’animo umano. Da quel momento iniziò a dedicare la sua attività di ricerca allo sviluppo di un metodo naturale che fosse orientato a curare non tanto il sintomo (la malattia) quanto l’origine, la causa primaria della malattia.

Nei suoi viaggi in Galles individuò quindi 38 fiori da cui ricavò 38 rimedi naturali volti a curare gli stati d’animo negativi, fonte di malattie. Oggi i Fiori di Bach sono usati con successo in tutto il mondo.

Come sono ricavati questi rimedi?

Per ottenere questi Fiori vengono utilizzati due metodi:

Metodo del Sole:

I fiori vengono raccolti con i guanti per non intaccare la loro vibrazione, vengono immersi solo per la parte floreale in una bacinella d’acqua che resta esposta al sole in una giornata limpida senza alcuna nuvola per 4ore; questo permette al fiore di rilasciare la sua vibrazione armonica nell’acqua.

Quest’acqua contenente il fiore viene quindi filtrata, miscelata con pari quantità di Brandy per la conservazione e imbottigliata in boccette da 10ml.

Metodo della Bollitura:

Viene utilizzato per tutti quei fiori che sono raccolti in paesi del nord dove difficilmente si riesce a trovare una giornata soleggiata senza nuvole. In questo caso il fiore anziché essere messo nella bacinella d’acqua viene immerso in una pentola d’acqua e fatto bollire per 4 ore affinchè rilasci le sue vibrazioni. Il resto del procedimento è identico al precedente.

Come si assumono?

A seconda dell’obiettivo che si vuole raggiungere verranno scelti specifici Fiori che il farmacista assemblerà in una boccetta da 30ml da assumere poi 3-4 volte al giorno.

Chi è quindi il Floriterapeuta?

E’ una figura professionale che attraverso un colloquio e un test kinesiologico ti aiuta nella scelta dei Fiori di Bach giusti per te in un preciso momento di Vita e in relazione all’obiettivo che desideri realizzare.  Quale sarebbe il rischio di assumere Fiori di Bach non precisi e scelti da soli? Quello di non ottenere i benefici gli effetti desiderati che il Fiore corretto porta con sé.

Un aspetto molto importante dei Fiori di Bach è che lavorano sulla persona e non sul sintomo. Questo significa che a parità di sintomo (es. acne giovanile, ansia, insonnia…) è molto facile che persone diverse vivano il sintomo secondo modalità differenti e che quindi richiedano Fiori diversi.

 E ora veniamo al tema principale:

Come possono essere d’aiuto i Fiori di Bach nella ripresa scolastica?

La ripresa della scuola può essere vissuto sia dal bambino sia dai genitori come un evento che genera disagio. Dopo un lungo periodo di pausa estiva, divertimento, ritmi diversi, orari diversi tornare a scuola può davvero essere un cambiamento di portata rilevante.

Ecco quindi che il 1° Fiore in assoluto che può fornire i suoi preziosi benefici in questo contesto è WALNUT. Il fiore del Noce aiuta tutte le volte in cui ci si trova di fronte ad esitazione, confusione, fragilità e agitazione a causa di un cambiamento. Favorisce e aiuta nell’adattarsi a situazioni nuove, fornendo forza e determinazione proprio durante le fasi del cambiamento (es. passaggio da una scuola ad un’altra, dall’asilo alla scuola, cambio di maestra, inizio del nuovo anno scolastico…). La parola chiave di questo Fiore è infatti Adattabilità ed è un Fiore utilissimo sia per il bambino sia per i genitori che, a volte, sono essi stessi travolti dal cambiamento in corso.

Genitorialmente | Fiori di Bach e la scuola

Walnut – Foto di Green Me

Un 2° Fiore molto utile e strettamente connesso a questo appena descritto è HONEYSUCKLE. Il fiore del Caprifoglio è particolarmente indicato per sostenere il bambino nostalgico; che guarda indietro, che ha nostalgia del passato, di casa e per es. quando è in vacanza vorrebbe rientrare a casa, che non vuole alzarsi per andare a scuola; che ha difficoltà nei passaggi (per es. dall’asilo alla scuola), che abbandona con fatica il ciuccio, che fa fatica a crescere. Il Fiore trasmette al bambino tutta la fiducia necessaria per vivere il presente e non crogiolarsi nel passato, per diventare più flessibile ai cambiamenti sperimentando nuove esperienze facendo tesoro degli insegnamenti.

Entrando poi nel gruppo dei Fiori di Bach per la paura (Bach ha suddiviso i Fiori in 7 Gruppi) troviamo un 3° Fiore utile in questo contesto: MIMULUS. Il fiore del Mimmolo interviene prontamente e con grandi benefici di fronte a paure concrete. Paure di cosa? Della maestra, dei compagni di classe, di sbagliare, di un compito in classe, dell’inizio, di fare qualcosa che non si è mai fatto… Questi bambini sono spesso quelli che si ammalano per evitare un’interrogazione; che sono timidi, o che hanno difficoltà a stare in gruppo. Mimulus fornisce coraggio, aiuta a superare le paure un pezzetto alla volta donando sicurezza e senso di protezione; aiutando il bambino ad affrontare l’anno scolastico con serenità e ad ambientarsi nel contesto in cui si trova.

Genitorialmente | Fiori di Bach e la scuola

Mimulus – Foto di Wikipedia

Parlando sempre di Paura un 4° Fiore è interessante assumere per la ripresa scolastica: ASPEN. Il Fiore del Pioppo agisce in tutti i casi di paure astratte, vaghe, generiche, non ben definite. E’ il caso di tutte le volte in cui il bambino non dorme di notte perché ha paura di qualcosa di non perfettamente chiaro; non facile da spiegare, dei fantasmi, o ci sono ambienti in cui non vuole stare perché si sente in pericolo. Questo Fiore aiuta a sentirsi protetti, sicuri e sereni, a muoversi con maggiore tranquillità.

Un 5° Fiore che trovo molto interessante citare rispetto a questa tematica è CHICORY. Il Fiore della Cicoria interviene soprattutto quando c’è difficoltà di separazione tra la mamma e il bambino; per tutti quei casi in cui il bimbo non si stacca dalla gonna della mamma, richiede attenzioni continue; fa di tutto per essere coccolato e guardato per paura di perdere l’amore della mamma. E’ il Fiore dell’Amore incondizionato e porta dall’attaccamento che genera ansia e tensione al giusto distacco, al lasciare andare.

Genitorialmente | Fiori di Bach e la scuola

Chicory – Foto di Green Me

La ripresa scolastica è un evento che spesso rende irrequieti anche i genitori ed in particolare la mamma. Per questo consiglio un 6° Fiore che può essere assunto da entrambi i genitori, oltre che dal bambino, che si chiama RED CHESTNUT. Il fiore dell’Ippocastano Rosso è validissimo per tutte le persone, grandi e piccini, che si preoccupano molto per gli altri stando in ansia. In particolare i bambini sono quelli che hanno bisogno di essere rassicurati che non succederà nulla di grave che li potrà separare dai loro cari. Il Fiore aiuta molto a distendere la tensione; a placare l’ansia e ad amare gli altri senza perdere il contatto con se stessi.

Ed infine, concentrandomi in modo particolare sui genitori, OLIVE e HORNBEAM possono risultare dei Fiori di grande utilità di fronte alla stanchezza fisica e mentale che porta mamma e papà ad essere sfiniti e a dover fare i conti con sintomi di stanchezza accumulata come cefalea e insonnia.

Per chi sono adatti i Fiori di Bach?

Con la loro azione dolce e graduale e in qualità di rimedi naturali i Fiori di Bach possono essere assunti da tutti indistintamente, grandi e piccini. I bambini in particolare rispondono molto bene ai Fiori ottenendo risultati e benefici nel giro di breve tempo (sempre naturalmente in funzione del tema su cui si decide di lavorare).

la-bottega-del-benessere

Grazie a Fabiana per questo splendido post, lei è tutto questo e molto altro ancora, ecco dove trovarla

www.fabianapozzi.it
Facebook: Fabiana Pozzi – Counseling e Floriterapia
Linkedin: Fabiana Pozzi-Counselor e Floriterapeuta
Cell. 329/7215750

 

(Visited 153 times, 1 visits today)
Similar posts
  • Lavoretti di Natale per bambini: segnaposti natalizi Una delle cose più belle di questo periodo, sono i mille Lavoretti di Natale per bambini che si possono creare per rendere più bella la casa o la tavola. Con i gemelli ho cominciato a preparare i segnaposto natalizi per il mega pranzo di famiglia. I segnaposto natalizi sono molto semplici da realizzare e si [...]
  • Come gestire la separazione con figli. La risposta delle psicologhe Prosegue la collaborazione con il blog Psyblog e questo mese parliamo di separazione e gestione della relazione con i figli. Come gestire la separazione con figli? La risposta delle psicologhe.   Come gestire la separazione con figli? La risposta delle psicologhe. Le storie di tre donne ci guideranno attraverso i problemi più importanti della separazione con [...]
  • Come scegliere la scuola superiore: 8 consigli importanti Come scegliere la scuola superiore: 8 consigli basati su esperienza e buon senso. Scegliere la scuola superiore è un percorso da affrontare con i propri figli con la giusta calma e determinazione. Ecco come. Come scegliere la scuola superiore giusta è la domanda che mia figlia sta facendo a se stessa e a noi ormai [...]
  • Come portare gli sci in spalla: porta sci fai da te Con tre bambini raggiungere le piste con gli sci in spalla, gli scarponi ai piedi e il terreno ghiacciato è una vera tortura; così abbiamo trovato come portare gli sci in spalla senza che diventi una tortura. La soluzione è il porta sci fai da te. In teoria ognuno dovrebbe portare i propri sci, io [...]
  • Come gestire la separazione con figli. Le paure di un genitore. Come gestire la separazione con figli è l’argomento di questo mese. Le storie di tre donne ci guideranno attraverso i problemi più importanti della separazione con figli. Due psicologhe ci aiuteranno con la loro esperienza a trovare le risorse per gestire questo momento così amaro e complicato   Racconteremo la storia di tre mamme: Selena, Antonella [...]

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

1 Commento su "Fiori di Bach e la scuola: un aiuto reale"

Notify of
avatar
trackback

Perchè non farsi aiutare dai Fiori di Bach ad affrontare le difficoltà scolastiche?

E’ iniziata la scuola e forse sono arrivati dei voti che non ci aspettavamo. I rientri non sono mai facili. Ecco alcuni consigli sull’utilizzo dei fiori di Bach per la gestione delle isnicurezze, o dello stress legato al rientro. Un valido aiuto per…

wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Segnalati da…

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: