Blog di Genitori

Casa vacanze come evitare brutte sorprese

Casa vacanze come evitare brutte sorprese: guarda l’elenco di cose da verificare prima di prendere una casa in affitto per le vacanze estive.

Accessori da portare in viaggio | Genitorialmente

Accessori da portare in viaggio | Genitorialmente

Finalmente sono arrivate le tante sospirate vacanze, spesso purtroppo più che un sogno raggiunto si rilevano un incubo perché quello che troviamo è molto diverso da quello che abbiamo prenotato.

Da tantissimi anni giriamo l’Italia e l’Europa prendendo in affitto case per le vacanze e ci siamo fatti una buona esperienza anti-furbetti, ecco alcuni consigli per affittare la casa per le vacanze ed evitare brutte sorprese. Sicuramente la prima regola è farsi mandare delle foto, ma spesso non basta

  • Case vacanze come evitare brutte sorprese – FotoSicuramente la prima regola è farsi mandare delle foto e se possibile anche una piantina dell’appartamento, ci aiuta a capire realmente quante sono le stanze e quali sono le dimensioni.
  • Case vacanze come evitare brutte sorpreseDistanza dal mare. Attenzione che non sempre la distanza dal mare è la distanza dalla spiaggia, ti potresti trovare di fronte a un dirupo o a un mare non accessibile. Il mio consiglio è di chiedere la distanza dalla spiaggia, se la spiaggia è libera o privata o se è di sabbia o di sassi.
Accessori da portare in viaggio | Genitorialmente

Accessori da portare in viaggio | Genitorialmente

  • Case vacanze come evitare brutte sorprese –  Vicino al centro. Essere in centro è bello ma spesso altrettanto rumoroso, l’estate è il momento delle finestre aperte e del divertimento per tutti. Il mio consiglio è di verificare se le camere da letto sono in una zona rumorosa o no, ad esempio se si affacciano sulla piazza del paese
  • Case vacanze come evitare brutte sorpreseCaldo e condizionatori. Non è assolutamente un aspetto da sottovalutare, chiedete se ci sono dei condizionatori o dei ventilatori. Il mio consiglio è di sottolineare che il caldo potrebbe essere un serio problema ma che si può risolvere con un paio di ventilatori portatili, il costo è veramente basso e se li chiedete prima di sicuro li troverete.
  • Case vacanze come evitare brutte sorpreseCollegamenti via mare o via terra. Mandare una mail alla proloco è sicuramente la soluzione migliore, vi darà orari dei pullman e di tutti i vari mezzi di collegamento.
  • Case vacanze come evitare brutte sorpreseIndirizzo. Fatevi dare l’indirizzo corretto, vi aiuterà a capire meglio la zona con Google maps. Io spesso uso la scusa (alcune volte non è una scusa) che ho amici in zona e vorrebbero vedere l’appartamento, con questa frase i furbetti scappano a gambe levate.
  • Accessori da portare in viaggio | Genitorialmente

    Accessori da portare in viaggio | Genitorialmente

    Case vacanze come evitare brutte sorpreseSiti di agenzie o privati? La nostra esperienza è sempre stata positiva in entrambi i casi. Chiaramente è sempre bene stare un po’ più attenti quando i prezzi sono veramente bassi. Il mio consiglio è di cercare referenze in internet. E’ raro trovare i complimenti ma sicuramente le critiche si trovano sempre. Quindi basta digitare il nome del sito e la parola “recensioni” a quel punto si vedrà la qualità dell’agenzia.

Se pensi che questi consigli ti siano stati utili condividili con gli amici.

Buone vacanze.

Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

(Visited 152 times, 1 visits today)

Nessun commento ancora

1 Ping/Trackback

  1. diggita.it on 15 luglio 2016 at 18:13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + otto =

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

MammacheBlog Autunno 2017