Blog di Genitori

Il mio peccato capitale è LA GOLA #diBLOGinBLOG

Sì, il mio peccato capitale, da quando ne ho memoria è la gola.

L’appetito non mi è passato neppure in gravidanza, a dispetto di quello che è successo a tutte le mie amiche, ho avuto la fortuna di non avere mai un minuto di nausea né nella prima gravidanza e neppure in quella gemellare. Anzi se devo dirla tutta, avevo ancora più fame del solito!!

Cosa c’è di più godurioso del mangiare? Direi solo mangiare in compagnia!

I Vizi – peccato di gola | Genitorialmente

Avete presente quelle belle tavolate con almeno 10 persone che intanato che mangiano discuto di ciò che hanno mangiato o mangeranno! Quanto è stupenda la complicità che si crea tra i commensali, nel semplice gesto di far girare il vassoio carico di antipasti, formaggi, salumi!

Eh sì, se qualcuno mi chiede cosa preferisci la mia risposta è sicuramente TUTTO!!

Dalla semplice pizza margherita alle più elaborate lasagne, passando per un bel cotechino con polenta; il cibo è nutrimento per il corpo e per lo spirito. Posso, in rari casi, rinunciare ai dolci troppo carichi di panna, ma la sinfonia dei sapori di una sacher torte è veramente paragonabile solo ad un’opera d’arte.
Questa mio peccato capitale mi ha portato, inevitabilmente, alla passione per la cucina, e questa è stata la mia salvezza, perché imparando a cucinare sono riuscita a scoprire piccoli trucchi che rendono saporiti anche i piatti corretti da un punto di vista nutrizionale. Ho così scoperto che anche il petto di pollo o il filetto di platessa possono diventare delle assolute prelibatezze se arricchite le spezie giuste.

L’ultima mia passione è il lievito madre, a casa nostra, siamo diventati tutti degli esperti panificatori; basta solo l’aroma del pane appena sfornato che si sprigiona dalla cucina per far venire l’acquolina in bocca a tutti… Così, tra una merendina confezionata, e una bella fetta di pane con pomodoro fresco e un filo d’olio, anche i bambini non hanno dubbi, tutti reclamano il panino ancora un po’ tiepido e croccante: che sapore!

Confesso, non credo di poter mai guarire da questo peccato e sinceramente non ne ho voglia!!

A proposito, Buon appetito a tutti!

Questo articolo partecipa alla staffetta di post  “di BLOG in BLOG” l’iniziativa di Alessia per condividere punti di vista diversi su un argomento comune.

Il tema del mese lo trovate qui:
http://www.4blog.info/school/2014/il-mio-peccato-capitale-lingordigia-qual-il-tuo-dibloginblog/

altre informazioni sulla pagina Facebook:
https://www.facebook.com/staffettaBLOG

(Visited 88 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre − tre =

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

MammacheBlog Autunno 2017