Non lo sai finché non arriva. Non lo sai finché tuo figlio non diventa adolescente. In casa non c’è più tuo figlio, ma c’è uno sconosciuto. Tutto ricomincia.
Anche se in questo periodo per un adolescente diventano particolarmente importanti i coetanei, i genitori svolgono una funzione importante, di contenimento e di “base sicura” alla quale tornare. Il segreto è dunque quello di riuscire ad esserci, in modo discreto, anche quando ci si sente rifiutati, anche quando i figli sembrano vergognarsi dei genitori, quello che conta è la capacità di amare, dare regole, educare accogliere e trasmettere valori.
Non mollare mai, anche se non sembra, tuo figlio ha bisogno di te.

 

  • Quando la stanchezza sembra avere il sopravvento, questo è il posto dove puoi rifugiarti, perché
  • Qui non sarai mai sola, siamo in tante
  • Qui puoi urlare contro i nostri adolescenti e piangere
  • Qui puoi condividere le tue delusioni e le tue gioie senza pensare di essere giudicata, perché tanto siamo tutte nella stessa barca
  • Qui possiamo berci un caffè insieme e consigliarci
  • Qui possiamo imparare a tacere, a parlare, a fare e a non fare
  • Qui ci sono due psicologhe specializzate in terapia familiare che ci possono aiutare “attraverso delle riflessioni, la messa in atto delle risorse che le famiglie hanno, anche quando faticano a vederle, senza la presunzione di dare dei consigli ai genitori che, secondo noi, sono sempre i maggiori esperti rispetto ai propri figli”
  • Qui cerchiamo di imparare a fare il lavoro più difficile del mondo, partendo dall’amore incondizionato per i nostri figli.

 

(Visited 68 times, 1 visits today)