Quando abbiamo voglia di un secondo originale ma molto semplice da preparare, faccio lo sformato di salmone fresco e ricotta; poiché piace molto ai miei figli, lo cucinerò anche come antipasto per la cena di questo strano capodanno.

Sformato di salmone fresco e ricotta: secondo o antipasto | Genitorialmente
Sformato di salmone fresco e ricotta: secondo o antipasto | Genitorialmente

Sformato di salmone fresco e ricotta: secondo o antipasto – ingredienti

Per cucinare il salmone

  • 300 gr di filetto di salmone;
  • Uno spicchio d’aglio;
  • Mezzo bicchiere di vino bianco (opzionale).

** Se avete fretta, potete usare anche il salmone in scatola al naturale o all’olio d’oliva. Con il salmone fresco il piatto è sicuramente più saporito.

Per lo sformato

  • 500 gr di ricotta;
  • 7 o 8 cetriolini sott’aceto o una manciata di capperi;
  • Scorza di un limone;
  • 2 fogli di colla di pesce;
  • Sale e pepe.

Attrezzatura

  • Uno stampo da plumcake o con forme particolari; io ho scelto uno stampo in alluminio a forma di pesce;
  • Mixer o frullatore a immersione.

Sformato di salmone fresco e ricotta: secondo o antipasto – come procedere

Per cuocere il salmone

Se decidete di non utilizzare il salmone in scatola, procedete per prima cosa alla cottura del pesce.

  1. In una padella fate soffriggere lo spicchio d‘aglio, aggiungete il filetto di salmone e fate dorare per un paio di minuti.
  2.  Sfumate con il vino bianco, regolate il sale e completate la cottura del salmone.
  3. Mette il pesce in una ciotola e sbriciolatelo con la forchetta, poi lasciate raffreddare.

Per preparare la mousse di Salmone

  1. Intanto che il salmone si cuoce e si raffredda, mettete ad ammollare la colla di pesce in acqua fredda per circa 10 minuti.
  2. Tritate finemente i cetrioli o i capperi; viste le ridotte quantità, io lo faccio con il coltello o la mezzaluna.
  3. Mettete la ricotta nella ciotola con il salmone, aggiungete il trito di capperi o cetriolini e amalgamate bene il tutto.
  4. Aggiungete il pepe e la scorza grattugiata di un limone.
  5. Con il mixer o il frullatore a immersione, frullate tutti gli ingredienti, poi regolate il sale.
  6. Ora sciogliete la colla di pesce, l’operazione è piuttosto semplice; strizzate i fogli di gelatina e fatela sciogliere in un pentolino, senza liquidi. Bastano pochi secondi e il fuoco deve essere bassissimo.
  7. Aggiungete la colla di pesce all’impasto e amalgamatela molto bene agli altri ingredienti. Deve essere incorporata alla perfezione, per evitare che alcune parti restino più compatte e altre meno.

Per dare la forma

  1. Se utilizzate uno stampo di alluminio, come nel mio caso, ricopritelo accuratamente con un foglio di pellicola da cucina.
  2. Versate il composto di salmone e ricotta nello stampo, avendo cura di compattarlo bene in modo che raggiunga ogni piega dello stampo.
  3. Mettete in frigorifero per almeno 2 ore. Potete verificarne la compattezza con un dito e se fosse ancora morbido, lasciate in frigorifero per un’altra ora.
  4. Togliete ora dallo stampo lo sformato di salmone e ricotta e disponetelo su un piatto di portata. Potete decorare con cetriolini, peperoni sott’aceto, pomodorini o insalatina a seconda dei gusti.

Lo sformato di salmone fresco e ricotta è pronto da essere servita sia come antipasto sia come secondo; è perfetto accompagnato dai crostini di pane.

Guarda anche le altre idee in cucina per la tavola di Natale e Capodanno.

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente
(Visited 50 times, 1 visits today)