Avere una connessione internet stabile e sempre a disposizione è diventato ormai vitale. E’ impensabile, infatti, non usufruire del mondo del web. Innanzitutto, l’arrivo dei social network ha letteralmente rivoluzionato il nostro modo di comunicare e di vivere. Puntualmente vogliamo/dobbiamo tenerci aggiornati, condividere, comunicare con gli altri. Mettendo da parte la questione meramente personale, a molti internet serve per lavoro.

Migliori offerte ADSL casa | Genitorialmente

Basti pensare ai professionisti che lavorano in Smart Working e al boom di lavoro da remoto che si è avuto recentemente durante il periodo di lockdown legato all’emergenza Covid-19.

Proprio durante l’emergenza, tanti hanno dovuto richiedere l’attivazione di una linea internet a casa sia per lavorare sia per permettere ai propri figli di seguire le attività di didattica a distanza.

La scelta del gestore e della tipologia di abbonamento da sottoscrivere ha generato non pochi dubbi e perplessità:

“Qual è l’offerta più conveniente?”

“Quali sono le tempistiche di attivazione?”

“Come capire se quell’offerta fa al caso nostro?”

Domande legittime che tutti ci siamo posti almeno una volta nella vita e che non hanno una risposta univoca: la scelta dipende dall’utilizzo che si fa della linea. Senza aver la pretesa di universalità, scopriamo insieme cosa considerare nella valutazione delle offerte ADSL per la casa!

Come valutare le offerte ADSL per la casa?

Molti sono i parametri da considerare quando si sceglie il gestore e l’offerta per l’ADSL a casa. Innanzitutto, bisogna fare una cernita in base alla copertura. Ormai, la maggior parte delle aree sono coperte praticamente dai maggiori gestori presenti sul mercato, bisogna solo capire quale sia la migliore copertura.

Una semplice simulazione sul sito del gestore permette di verificare la copertura della zona. Una volta individuate le reti che ci ispirano maggiore fiducia a livello di copertura, bisogna valutare le diverse offerte proposte. Generalmente, ci si sofferma a lungo su un prezzo conveniente. Purtroppo, bisogna ricordare che il prezzo contenuto non può giustificare in toto la scelta di un determinato gestore.

Se il prezzo è particolarmente competitivo bisogna informarsi sulle eventuali limitazioni legate alla velocità: spendere poco, ma navigare lentamente potrebbe farci odiare l’offerta sottoscritta. Inoltre, bisogna considerare i costi di attivazione, di gestione e di disattivazione e se sia prevista o meno una durata minima contrattuale. Infatti, se è vero che può far piacere “spendere poco” per la propria offerta internet mensile, non dobbiamo dimenticarci di informarci, contratto alla mano, di tutti i costi fissi o accessori.

Una cosa che molto spesso passa in sordina è la durata minima contrattuale collegata ai costi di disattivazione o di migrazione ad altro gestore. L’utente è tenuto a informarsi preventivamente in modo da evitare spiacevoli inconvenienti. Una scelta oculata è un mix equilibrato di prezzo competitivo e specifiche convenienti. Per scoprire quali sono le migliori offerte ADLS casa presenti sul mercato è possibile utilizzare in modo pratico, sicuro e veloce un comparatore tipo quello offerto da Facile.it.

Tutte le informazioni saranno subito a portata di mano (o di clic!).

Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente
(Visited 35 times, 1 visits today)