Routine per bambini durante le vacanze estive | Genitorialmente
Routine per bambini durante le vacanze estive | Genitorialmente

La didattica (anche a distanza) tra pochi giorni finirà, occorre riorganizzare i ritmi familiari e definire la routine per bambini durante le vacanze estive.

Quest’anno con i centri estivi ci sarà un po’ da penare e l’organizzazione sarà un po’ più complessa; l’unica cosa sicura è che non possiamo lasciare i bambini tutto il giorno davanti alla televisione o con un videogioco in mano. Se abbiamo la fortuna di riuscire a lavorare da casa, possiamo cercare di organizzare la routine per bambini durante le vacanze estive in modo che stiano a casa con noi.

Per evitare però il continuo stillicidio d’interruzioni che alla fine ci porta, troppo spesso, ad acconsentire alla televisione o ai videogiochi e che, nella migliore delle ipotesi, ci rendere molto nervosi, serve concordare con i nostri figli una routine giornaliera da seguire, che li renda contenti, che non li stressi e che consenta loro di godersi le vacanze. Un trantran che preveda uno spazio per giocare o per fare sport e anche dei momenti per i videogiochi o addirittura per annoiarsi.

Routine per bambini durante le vacanze estive – cominciamo con la noia

Vacanza vuol dire relax, significa quindi avere del tempo per non fare nulla o meglio dedicare le proprie energie per ricaricare le “batterie”.

Può quindi essere una buona idea dividere la routine per bambini durante le vacanze estive in 2 periodi; nella prima fase si può prevedere una pausa assoluta dalle attività didattiche ed extra scolastiche. Dopo tanti mesi dove il ritmo della vita dei bambini era scandito dalla scuola, dallo studio e dalle varie attività extra scolastiche avere qualche giorno di assoluta libertà è magnifico e gli darà il tempo di sperimentare un po’ di noia.

Per i bambini annoiarsi significa avere la possibilità di utilizzare la fantasia e la creatività per questo non dobbiamo cedere alla tentazione di riempire questi spazi liberi con televisione e giochi elettronici che invece sono una fonte costante di stimoli, non sempre positivi, per il loro cervello. Insomma lasciare che i bambini si annoino è importantissimo!

Routine per bambini durante le vacanze estive – come realizzarla

Nella seconda fase della routine per bambini durante le vacanze estive possiamo prevedere ogni giorno un piccolo spazio dedicato ai compiti. È meglio non ritrovarsi alla fine delle vacanze con tutti i compiti da fare; se per qualche mese non faranno assolutamente nulla, i bambini avranno scordato molto di quello che hanno imparato a scuola e faranno più fatica a riprendere gli argomenti a lungo lasciati nel dimenticatoio. Inoltre, arriveranno all’inizio del nuovo anno scolastico già stressati per la “maratona di compiti” che avranno dovuto fare negli ultimi giorni di vacanza per completarli in tempo.

Routine per bambini durante le vacanze estive – cosa fare durante le lunghe giornate estive

Nel determinare la routine per bambini durante le vacanze estive, consideriamo per prima cosa le attitudini e le preferenze dei bambini, se sono abbastanza grandi, possono decidere come organizzare la loro giornata autonomamente, sicuramente dovremo verificare che le preferenze non riguardino solo televisione o videogiochi.

Ogni giorno è bene avere del tempo per l’attività fisica, se non si ha la possibilità di uscire in giardino a giocare meglio comunque prevedere un po’ di spazio per della ginnastica casalinga. Probabilmente durante la quarantena dovuta al COVID 19 siamo diventati tutti degli esperti di questo tipo di ginnastica.

Tanto tempo può essere dedicato alla creatività e alla fantasia; ogni giorno un lavoretto, dalla pasta di sale alla pittura, dal traforo agli origami, dalle perline alla pasta modellante le possibilità per divertirsi sono tante.

Se si hanno dei fratelli o si ha la possibilità di incontrare degli amici anche i giochi in scatola sono una risorsa importante per svagarsi. Per le giornate di pioggia non dimentichiamo poi i puzzle e se fa un bel caldo e si può stare in cortile una piccola lotta con i gavettoni per i più grandicelli è un’idea interessante… forse meglio se sotto il controllo di un adulto.

Un posto speciale deve poi essere lasciato per i libri, che sono una risorsa preziosissima, una fonte inesauribile alla quale attingere per imparare cose nuove o vivere avventure incredibili.

Infine il diario delle vacanza: non serve andare lontano o vedere chissà quali posti; ogni giorno due parole per ricordare i momenti belli o solo per raccontare quel che si è fatto si trovano sempre. Tenere un diario delle vacanze, non solo è un ottimo passatempo ma è anche un forte stimolo per la loro crescita.

Routine per bambini durante le vacanze estive | Genitorialmente
Routine per bambini durante le vacanze estive | Genitorialmente

Routine per bambini durante le vacanze estive – un po’ do tempo insieme

E quando smettiamo di lavorare, passare del tempo con i bambini può rivelarsi più divertente di quanto non si creda.

Certo forse la casa sarà più disordinata; tuttavia una bella passeggiata in bicicletta con loro, un lavoretto fatto insieme o un piatto cucinato insieme ci darà maggior soddisfazione.

Probabilmente finiremo per cenare un po’ in ritardo e per andare a letto un più tardi del solito ma avremo guadagnato del tempo prezioso da goderci insieme.

Infondo le vacanze servono proprio a questo, avere più tempo per divertirsi, sperimentare qualcosa di nuovo e riscoprire le cose belle di chi, durante l’inverno “incontriamo” solo per qualche ora a cena.

Se ti piace scarica la nostra scheda per scrivere le attività della Routine per bambini durante le vacanze estive. Clicca sull’immagine che trovi qui sopra e stampa il file PDF che si aprirà.

Buone Vacanze!!!!

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente
(Visited 277 times, 1 visits today)