Diventare genitori è una gioia che cambia la vita in meglio, ma fa aumentare vertiginosamente l’attività legata ai figli e alla famiglia col risultato spesso di lasciarsi un po’ andare avendo meno tempo da dedicare a se stessi. Stress, stanchezza, orari e abitudini radicalmente diverse spingono a mettersi da parte, con risultati sul piano della forma e della prestanza fisica decisamente deleteri: ecco allora che la bilancia segna qualche chilo di troppo e ci si trascura sempre più. È facile pensare che ciò succeda solo alle mamme, ma non è così: anche i papà infatti devono stare attenti.   

Genitorialmente | Papà in splendida forma

Papà in splendida forma: prendersi cura di sé

La maniera migliore per capire se ci si sta trascurando sono i vestiti: se il jeans indossato abitualmente comincia a stringere,e la camicia non si abbottona sulla pancia, allora è decisamente cambiato qualcosa.

Ma se lasciarsi andare sul piano dell’attività fisica è un errore per la salute, rinunciare a curare il proprio aspetto nuoce all’autostima e non aiuta neanche nel rapporto con i figli.

Quindi, oltre all’attività fisica e all’attenzione alimentare, conta moltissimo anche curare il proprio aspetto per quello che riguarda l’abbigliamento. In questo caso, basta dunque nel modo giusto seguire le ultime indicazioni della moda e indossando capi di tendenza come ad esempio i jeans strappati da uomo, tornati anche quest’anno a dominare le passerelle. Quando si è contenti di se stessi, per altro, è molto più facile tenersi in forma: vediamo come.

Papà in splendida forma: fare attività fisica

L’attività fisica non serve solo a fare crescere i muscoli, ma aiuta anche tutto il corpo a mantenersi in forma e la mente a ridimensionare i problemi quotidiani.

Per un neo-papà fare ginnastica o proseguire con regolarità gli esercizi di atletica appena nasce un bambino può diventare difficoltoso, ma non bisogna demordere. Ciò vuol dire che probabilmente alcune attività, come le lunghe corse nei boschi ad esempio, diventeranno difficili da proseguire almeno i primi tempi, ma possono essere sostituite efficacemente anche con della ginnastica da fare in casa, attrezzandosi se occorre di conseguenza.

Panca, pesi, cyclette o della semplice ginnastica a corpo libero, possono e devono quindi preservare il fisico dalla tentazione di lasciarsi andare: basta scegliere con intelligenza ciò che si può fare ed essere puntuali e costanti. D’altronde anche i figli crescono e non c’è niente di più divertente che curare il proprio fisico e fare ginnastica insieme a loro.

Svolgere delle attività insieme ai figli

Svolgere delle attività fisiche insieme ai figli è una cosa molto bella e stimolante, perché i ragazzi hanno energie da vendere e amano il movimento: star loro dietro, tra l’altro, impegna il fisico più di quanto si creda.

Ma non è l’unica cosa che si può condividere perché, come è giusto, tutto parte da un’alimentazione corretta e sana, ed è importante quindi coinvolgerli nella ricerca dei cibi genuini e nutrienti mettendoli a parte delle ragioni delle scelte. Questo in realtà non è che il primo passo, perché anche divano e tivù devono essere limitati e sostituiti con lunghe passeggiate al parco o con le corse tra i viali, impegnandosi a rispettare i tempi di percorso o alternandoli con delle attività ginniche sempre all’aria aperta. Anche i classici giri in bici sono perfetti quando crescono un po’, o i tornei di calcetto figli vs genitori dove quasi sempre a perdere prima il fiato sono gli adulti.

I modi per prendersi cura di sé anche da genitori non mancano certamente: basta solamente avere la giusta motivazione e un pizzico di perseveranza.

Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente
(Visited 34 times, 1 visits today)