Perché leggere le fiabe e le favole ai bambini | Genitorialmente
Perché leggere le fiabe e le favole ai bambini | Genitorialmente

Che siano fiabe o siano favole: leggere i libri ai bambini è divertente!

Eh sì, il trucco è tutto qui, leggere ai bambini deve essere innanzitutto un piacere.

Certo ci sarà la sera che si è stanchi e non si ha voglia e magari lo si fa solo per abitudine o dovere, ma il momento della lettura deve innanzitutto essere vissuto come un momento magico, una grande e unica opportunità che noi genitori abbiamo per stare con i nostri bambini.

I bambini si accorgeranno se è un piacere anche per noi o se cerchiamo di cavarcela in pochi minuti per tornare a farci i fatti nostri… ma sarà una splendida occasione che ci lasciamo scappare.

Perché leggere le fiabe e le favole ai bambini; il nostro momento magico

I bambini amano la routine quindi, nei limiti del possibile, è bene che il tempo dedicato alla lettura sia collocato sempre nello stesso momento della giornata, per noi era la sera prima di andare addormentarsi.

Questo è un momento speciale per i bambini che entrano in una nuova dimensione ancora più incantata di quanto, per loro, non lo sia già la realtà. Se lo permetteremo, anche noi genitori per qualche minuto potremo tornare in questa dimensione che nella vita di tutti i giorni ci è ormai preclusa. Durante la lettura non esistono più il capo e i colleghi ma esistono gli orchi, le fate e gli gnomi e soprattutto arriva sempre il lieto fine.

Perché leggere le fiabe e le favole ai bambini | Genitorialmente
Perché leggere le fiabe e le favole ai bambini | Genitorialmente

Se la lettura diventa un’abitudine quotidiana fin dai primi giorni di vita, è più probabile che per i nostri bambini i libri rimangano per sempre un luogo magico dove vivere vite diverse, dove rifugiarsi nei momenti un po’ più complicati e speriamo anche un formidabile strumento di conoscenza per aprire la mente e guardare un po’ più in là del naso e della “pancia”!

Perché leggere le fiabe e le favole ai bambini: il dialogo genitore – figli

Il momento della lettura, per i nostri bambini, sarà l’occasione giusta per farci mille domande sui personaggi o sull’avventura, per chiederci di ripetere infinite volte lo stesso passaggio che evidentemente non hanno capito fino in fondo.

In una parola: DIALOGO.

Se riusciremo a creare e coltivare questo spazio di condivisione, quando i figli cresceranno e succederà qualcosa di veramente importante, forse faranno un po’ meno fatica a venire da noi per fare delle domande o per dirci che hanno delle paure o persino che hanno combinato un guaio.

Anche la lettura delle favole o delle fiabe ai nostri figli è una di quelle piccole e fondamentali pietre angolari che contribuiranno a costruire un buon rapporto tra genitori e figli.

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

Post che ti potrebbero interessare:

(Visited 40 times, 1 visits today)