Blog di Genitori

Libri per ragazzi: Gli incubi di Hazel di Leander Deeny

Libri per ragazzi: Gli incubi di Hazel di Leander Deeny | Genitorialmente

Libri per ragazzi: Gli incubi di Hazel di Leander Deeny | Genitorialmente

Per la nostra rubrica del venerdì, “il libro della settimana”, oggi presento un libro per ragazzi e pre adolescenti:

Libri per Ragazzi: Gli incubi di Hazel di Leander Deeny

Anzi, per essere onesta il libro di oggi lo presenta la mia Signorina G. che, oltre ad essersi letta il libro ne ha fatto la presentazione, ecco cosa ne pensa la mia giovane lettrice.

Gli incubi di Hazel é un libro, nato dalla penna di Leander Deeny, che si può definire “singolare”, infatti, ha caratteristiche che non si trovano comunemente in altri romanzi o libri per ragazzi.

La protagonista del romanzo è Hazel, una bambina di dieci anni, costretta a passare tre settimane a casa di sua zia, Lady Eugenia Pequierde, perché i genitori devono compiere un viaggio.

La zia, però, è fuori dal comune, la sua particolarità è la grande cattiveria, infatti, ha un modo di trattare la nipote, e anche tutte le altre persone, davvero crudele. Le sue azioni dimostrano questa sua enormemente perfida, ad esempio lancia le tazzine da tè e i piatti contro il muro e si arrabbia per un niente.

Insieme alla zia abita il cuginetto di Hazel, il figlio di Eugenia, anche lui di dieci anni; la madre lo reputa un genio, infatti, dice sempre che l’intelligenza di Hazel non è niente in confronto a quella di suo figlio, anzi in verità considera Hazel una vera e propria “sempliciotta stupida”.

I primi giorni trascorsi dalla bambina in quella casa sono molto noiosi, un giorno, però, la zia sorprende Hazel mentre telefona di nascosto a sua madre e si arrabbia talmente tanto liche dà alla piccola una punizione così severa che la bambina sconvolta scappa dall’abitazione e si dirige nel bosco, qui incontra tre “animali” che possono interagire con lei.

Questi animali sono davvero insoliti, infatti, sono: uno struzzorana (uno struzzo con il corpo di una rana) un pitospino (un pitone con la testa da porcospino) e un gorillopardo (un gorilla con il corpo di leopardo).
Hazel scopre che questi animali sono stati creati per spaventare la zia, allora decide di diventare la “regista” degli incubi di Eugenia.

La storia ha un rapido cambio di prospettiva, quando il terzo protagonista, apparentemente buono, dimostra di essere ancora più cattivo sia della zia, per il suo carattere e il suo comportamento, sia di Hazel, per gli incubi che procura ad Eugenia.

Questo libro per ragazzi, come ho detto all’inizio, è molto singolare soprattutto per la capacità dell’autore di cambiare ruolo ai personaggi, in poche battute il protagonista si trasforma in antagonista e chi appare irrimediabilmente cattivo dimostra di non esserlo fino in fondo.

A me è piaciuto davvero tanto, forse non è il libro ideale da leggere sotto l’ombrellone perché, almeno secondo me, in spiaggia c’è sempre qualcosa che ci distrae un po’ e in questo libro per ragazzi perdersi anche poche ma fondamentali righe, può voler dire perdere alcuni passaggi importanti, per la comprensione della trama, che è molto articolata.

Buona lettura a tutti i ragazzi.

Genitorialmente-Fla-e-Signorina-G-Rossa

Con questo post partecipo al venerdì del libro di homemademamma

(Visited 228 times, 1 visits today)

6 commenti

  1. 10 luglio 2015    

    Particolare veramente questa trama.

    • 10 luglio 2015    

      E’ vero mia figlia ha apprezzato soprattutto il continuo cambio di ruoli tra buoni e cattivi.

  2. 11 luglio 2015    

    Che dire? Singolare e originale davvero!!!!

    • 12 luglio 2015    

      Sì è originale e soprattutto abbastanza accattivante da invogliare i nostri ragazzi a leggere.

      Ciao
      Flavia

  3. 11 luglio 2015    

    E’ un titolo del tutto nuovo per me, anche perchè sono ancora un pò fuori da queste letture per ragazzi, perchè come sai ho due bimbi ancora piccoletti, ma mi pare una storia ben scritta e originale!
    Complimenti alla tua Signorina G per la bella recensione!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

MammacheBlog Autunno 2017