Blog di Genitori

Giallo ben scritto: Villa tre pini di Marco Polillo

Giallo ben scritto: Villa tre pini di Marco Polillo

Giallo ben scritto: Villa tre pini di Marco Polillo

Per la nostra rubrica del venerdì, “il libro della settimana”, vi presento un giallo ben scritto di un autore italiano:

Giallo ben scritto: “Villa tre pini” di Marco Polillo

Chi compra un libro di Marco Polillo non deve certo aspettarsi le ambientazioni da film americano con sparatorie, scene truculente e analisi del DNA.

Le indagini del vicecommissario Enea Zottìa, protagonista di molti dei libri di Polillo, sono basate sul ragionamento, la logica, gli alibi e gli indizi, come succedeva nei libri dei grandi classici del giallo.

Polillo scrive indiscutibilmente molto bene e in modo fluido, occorre però dire che nelle prime 100 pagine del libro non accede praticamente nulla, ciascuno dei numerosi personaggi che compaiono nella storia è delineato in modo accurato, il loro carattere è definito nei minimi dettagli e l’ambientazione è descritta in ogni particolare, al punto che il lettore si sente parte della storia, questo, però, rende il giallo inizialmente un po’ noioso ed eccessivamente lento.

La storia è abbastanza articolata e si dipana tra il presente dei protagonisti ed il loro passato.

Il vicecommissario Enea Zottìa, è invitato dalla sua amica Serena, con la quale ha una relazione molto tormentata, a trascorrere le vacanze di capodanno nella villa di alcuni suoi amici, sulle splendide colline del Lago Maggiore.

La padrona di casa, Maria Carla, è un’amica di gioventù di Serena ed è una persona estremamente cordiale e premurosa, molto diversa dal marito, un editore burbero ed umorale.

Otre a Serena e Zottìa, tra gli invitati di Maria Carla, ci sono un famoso albergatore di Cortina, l’avvocato Cantoni, amico di infanzia, uno scrittore in crisi e Sebyl, un uomo ricco e misterioso.

Dopo un inizio tranquillo e rilassato il clima nella villa diventa sempre più teso, fino ad arrivare alla morte di uno degli ospiti.

Buona lettura a tutti.

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

Con questo post partecipo al venerdì del libro di homemademamma

(Visited 96 times, 1 visits today)
Similar posts
  • Come insegnare le parti del corpo umano Quando i gemelli erano più piccoli, ho cercato come insegnare le parti del corpo in modo che imparassero divertendosi; quindi ho preparato un puzzle attraverso il quale riconoscere e ricostruire le parti del corpo umano. Come insegnare le parti del corpo umano – ricostruisci il puzzle del corpo umano Il gioco è molto semplice, i [...]
  • Problemi scolastici in adolescenza: come risolverli? Problemi scolastici in adolescenza chi non li ha? Mia figlia è in terza media e non studia. Entro febbraio dobbiamo scegliere la scuola superiore e la forbice tra capacità e volontà di studio è enorme, cosa fare? A dirla tutta non è vero che mia figlia non studia, lei studia solo le materie che le [...]
  • Test per Determinare il Sesso del Bebè – State aspettando un bambino o una ba... Prima che la scienza diventasse la norma per quanto riguarda i test sul sesso del bambino, le coppie in attesa potevano solo affidarsi a tecniche non scientifiche e metodologie che oggi sono state smentite e sono ora considerate solo delle leggende o superstizioni. La scienza moderna ha ormai preso il sopravvento e sono disponibili diversi [...]
  • Come fare le pulizie di casa velocemente: piano settimanale Per avere la casa pulita, senza doverci dedicare tutta la nostra giornata, l’unica soluzione possibile è organizzarsi e capire come fare le pulizie di casa velocemente e in modo efficace. Io ho trovato la soluzione che fa per me: ho preparato un piano settimanale delle pulizie da scaricare per fare in modo di lavorare un [...]
  • Filastrocche sulla Befana – Alla Befana di Rodari Le filastrocche sono un esercizio formidabile per la memoria dei nostri bambini e soprattutto aiutano a volare con la fantasia; oggi non possiamo quindi dimenticare una bella filastrocca sulla befana. Filastrocche sulla Befana – Alla Befana di Gianni Rodari Mi hanno detto, cara Befana, che tu riempi la calza di lana, che tutti i bimbi, se [...]

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

6 Commenti su "Giallo ben scritto: Villa tre pini di Marco Polillo"

Notify of
avatar
Dolcezze di mamma
Guest

Molto intrigante. Mi sembta un ottimo consiglio per letture estive. Buon fine settimana

Mamma avvocato
Guest

Non amo molto i gialli, se però inizia in modo lento mi sa che non fa per me!!

Erika
Guest

Ciao Flavia, non conoscevo questo autore e, anche se amo molto i gialli, credo che passerò per stavolta. Sto leggendo un libro di una lentezza impressionante e non credo di poter affrontare un altro libro lento a breve.
Grazie per la segnalazione 😉

wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: