Blog di Genitori

In estate si viaggia di più: alcune riflessioni per viaggiare in auto in sicurezza

viaggiare in auto in sicurezza | Genitorialmente

viaggiare in auto in sicurezza | Genitorialmente

Con l’arrivo delle estate a tutti viene più voglia di viaggiare o semplicemente di uscire.

Oggi siamo un popolo di autisti, viaggiamo quasi sempre in auto e talvolta lo facciamo senza tenere conto dei rischi a cui andiamo incontro.

Diciamocelo forse stiamo più attenti durante i viaggi lunghi che nei “soliti” percorsi ad esempio quando rientriamo dal lavoro o accompagnano i figli nei loro impegni, anche quello è un piccolo viaggio in auto, o no?

Quante volte sottovalutiamo il rischio?

Ognuno di noi se può negare il pericolo lo fa volentieri anche perché nel momento stesso che riconosce l’esistenza di un rischio non può fare finta di niente, e la sicurezza è scomoda e impegnativa

Quanti di noi guidano dando una “sbirciatina al cellulare”.

In fondo che rischio c’è…

“L’ho sempre fatto e non mi è mai successo nulla”

Commettiamo un gravissimo errore pensando che quello che è successo, o in questo caso non è successo nel passato, non succederà in futuro.

“L’ho sempre fatto e non mi è mai successo nulla”

quindi quello che è avvenuto nel passato si ripeterà nel futuro, ne siamo proprio sicuri?

Se fosse così è valido pensare che se ieri la borsa ha guadagnato il 3% domani io investirò tutto il mio capitale così guadagnerò molti soldi… quello che è avvenuto nel passato si ripeterà nel futuro.

Non credo che a nessuno di noi venga mai in mente un’idea di questo tipo.

Quanti di noi hanno legato i propri figli ai seggiolini dell’auto quando erano piccoli? Probabilmente tutti.

Quanti di noi invece dall’auto hanno tolto i seggiolini ai propri figli all’età di 10 anni anche se non c’erano le condizioni per farlo (altezza superiori a 150 cm)? Tantissimi.

Perché? Perché noi soffriamo della sindrome dell’infallibilità che deriva dal conoscere solo la punta dell’iceberg, dal conoscere “solo” i casi più gravi di incidenti automobilistici, che per fortuna sono pochi, ma proprio perché sono pochi non ci danno la possibilità di imparare.

La parte più imponente di rischi e conseguenti incidenti in auto è, come avviene con gli iceberg, quella sommersa, di cui però veniamo a conoscenza solo se capita a noi o a qualcuno vicino a noi.

Quante volte quando avviene un incidente si sente spesso dire che “Bisognava aspettarselo”.

Quando sentiamo dire:

“Quello là ha fatto un incidente perché mentre guidava stava leggendo un SMS”

chi di noi si stupisce? Nessuno! Allora perché continuiamo a farlo?

Cerchiamo di stare più attenti nei nostri viaggi, sia che si tratti di viaggi per andare in vacanza sia che sia tratti di brevi viaggi quotidiani.
Blog di genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente

(Visited 131 times, 1 visits today)

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

2 Commenti su "In estate si viaggia di più: alcune riflessioni per viaggiare in auto in sicurezza"

Notify of
avatar
trackback

Siamo attenti alla sicurezza in auto? Ecco qualche chicca

La sicurezza in auto è un tema molto sentito, ma ognuno di noi commette delle leggerezze che potrebbero avere ripercussioni serie. Ecco un post semiserio sulle nostre abitudini, sulla sindrome dell’infallibilità e sulla capacità di prevedere il futuro…

trackback

[…] Ho già affrontato l’argomento sicurezza, guarda il post  Genitorialmente: riflessioni per viaggiare in sicurezza […]

wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

MammacheBlog Autunno 2017