Blog di Genitori

C’è un re pazzo in Danimarca di Dario Fo

Il libro della settimana – C’è un re pazzo in Danimarca – Dario Fo | Genitorialmente

C’è un re pazzo in Danimarca di Dario Fo

Per la nostra rubrica del venerdì, il libro della settimana, oggi propongo un romanzo storico, scritto da un grande premio nobel della letteratura:

C’è un re pazzo in Danimarca

di Dario Fo

Dario Fo, dopo aver ritrovato alcuni documenti inediti, ci racconta le vicissitudini del regno di Danimarca e Norvegia all’epoca del re Cristiano VII.

Cristiano VII diventa re all’età di 17 anni, succedendo al padre Federico V nel 1766.
Fin da piccolo, Cristiano VII manifesta segni di squilibrio mentale, non sempre è lucido, ma quando lo è un uomo illuminato e progressista.

Immediatamente decide di prendere moglie per assicurare alla sua famiglia la discendenza. La prescelta è Carolina Matilde, figlia di Federico di Hannover, principe di Galles.

I due si innamorano follemente e inizialmente la loro è una magnifica storia d’amore, da questo amore nasce il loro primo figlio Federico.

Purtroppo, la follia del re gli impedisce di occuparsi della moglie, rovinando così il loro bellissimo rapporto.

Il comportamento del re diventa sempre più instabile e prima viene affiancato dal consigliere Sorensen e poi il governa passa, di fatto, nelle mani del suo archiatra Struensee, che è nominato primo ministro.
Struensee  è un eccellente medico e un ministro decisamente illuminato, che convince il re a firmare leggi che, se applicate, cambierebbero radicalmente lo regno, togliendo molti dei privilegi della nobiltà e migliorando la vita della maggior parte dei sudditi, in modo sostanziale.

La regina madre, matrigna di re Cristiano VII, intanto trama alle sue spalle per fare in modo che il proprio figlio Frederik assuma il potere al suo posto.
Approfittando del senso di solitudine della regina Carolina Matilde riesce a fare in modo che si innamori dell’archiatra Struensee, per accusarli poi di aver tradito il re.

Il matrimonio è annullato, la regina è mandata in esilio e Struensee è condannato a morte.


Dopo la morte di Struensee, la regina madre approfitta del malcontento diffuso tra i ceti nobili e potenti del regno, e riesce a far assegnare la reggenza al figlio Frederik.

Intanto Federico, figlio del re Cristiano, sta crescendo e si prepara a sostituire il padre.

Dario Fo, come sempre, è inimitabile e insuperabile, man mano che si scorrono le pagine, si ha l’impressione di assistere, con i propri occhi, alla rappresentazione teatrale di questa grande storia d’amore, di follia e di lotta per il potere.

Il grande premio Nobel, senza mai rinunciare all’ironia, che spesso caratterizza le sue opere, ci fa appassionare alle vicende di questi uomini che hanno caratterizzato un’epoca di grandi cambiamenti.

Buona lettura a tutti:

C’è un re pazzo in Danimarca di Dario Fo

Genitori - Manu e Flavia | Genitorialmente



Con questo post partecipo al venerdì del libro di homemademamma.

 

(Visited 114 times, 1 visits today)

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

DACCI IL TUO PARERE: È MOLTO INTERESSANTE

Notify of
avatar
wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Archivi

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: