Blog di Genitori

Come fare addormentare un bambino, suggerimenti salva sonno

Come fare addormentare un bambino? 

Alcuni suggerimenti che possono aiutare una neo mamma a fare addormentare più facilmente il suo cucciolo e vivere con maggiore serenità le gioie di essere genitori

Nanna|Genitorialmente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dormirà questa notte?

Quante volte ci siamo fatti questa domanda, al momento della nanna iniziava la mia angoscia: come farla addormentare e farla continuare a dormire per tutta la notte o quasi

La mia prima figlia fino a 3-4 mesi dormiva pochissimo di notte, e quindi anche io non riuscivo a dormire  più di due ore per notte.Capisco che a raccontarlo 3 mesi sono pochi, ma quando ci sei dentro ogni giorno insonne è un macigno.

Tutte le sere quando era il momento di fare addormentare la mia bimba mi assaliva l’angoscia.Per fortuna crescendo le cose pian piano si sono normalizzate.

Ma non tutti i genitori hanno la mia fortuna, leggevo qualche giorno fa un rapporto dell’Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza (Paidoss) dal quale emerge che più di un milione di bambini o ragazzini fra i 3 e i 14 anni hanno difficoltà a addormentarsi di notte (Dati Paidoss).

I bambini fra i tre e i cinque anni dovrebbero dormire 11-13 ore per notte , per arrivare a dormire 8-9 ore per notte dagli 11 ai 13 anni.

Oggi la maggioranza dei bambini “perde” almeno 40 minuti di sonno a notte, questo fatto non è da sottovalutare ancor più se teniamo in considerazione i ritmi frenetici della vita dei bambini di oggi.

Ma allora cosa possiamo fare per aiutare i nostri figli a prendere sonno? Con le mie figlie il momento per andare a dormire può durare anche 45 minuti, c’è sempre qualcosa da dire o da fare, e spesso solo una sgridata a toni alti le convince ad andare a letto.

Come fare addormentare i bambini?

I pediatri ci danno qualche suggerimento, in primis mandare a letto i figli intorno alle ore 21 e poi applicare la “Regola dei 5 sensi”:

Vista: spegnere TV e computer in quanto la luce degli apparecchi elettronici altera la produzione della melatonina, l’ormone che favorisce il riposo.

Gusto: evitare una cena pesante, l’ideale sarebbe mangiare alimenti che stimolano la serotonina come pollo uova e pesce

Tatto: Mantenere una temperatura non troppo alta nella camera dei bambini (18 gradi) e non mettere pigiami troppo pesanti

Olfatto: la lavanda è una fragranza che aiuta a rilassarsi

Udito: Non si può certo pretendere di addormentarsi nel rumore, quindi è necessario far calare il silenzio almeno mezz’ora prima di andare a letto.

Questo post è dedicato alla mia amica Chiara e al suo piccolo Leonardo, lei mi fa molta tenerezza quando mi racconta le difficoltà a farlo addormentare e le sue notti insonni. Oggi che le mie figlie sono ormai grandicelle rimpiango anche quelle notti insonni.

Dai Chiara ci vuole pazienza con il tuo cucciolo è ancora talmente piccolo.
Come fare addormentare un bambino | Genitorialmente

(Visited 162 times, 1 visits today)

LASCIA IL TUO COMMENTO: A NOI INTERESSA!

DACCI IL TUO PARERE: È MOLTO INTERESSANTE

Notify of
avatar
wpDiscuz

Iscriviti alla Newsletter

Scuola – Schede da scaricare - Genitorialmente
Figli al centro – gli psicologi rispondono - Genitorialmente

Genitorialmente collabora con PsyBlog: PSICOLOGIA E RELAZIONI

Studio di psicologia Psynerghia

Per conoscerci o contattarci

Genitorilmente - Manu e Flavia - Chi Siamo        Genitorilmente - Manu e Flavia - Contatti

Fai like sulla nostra Pagina Facebook

I Nostri Argomenti Preferiti

Genitorialmente Creativi: The Creative Factory

Genitorialmente Cretivi: The Creative Factory